Giovedì, 18 Luglio 2019
stampa
Dimensione testo
GUARDIA DI FINANZA

Taormina e Giardini, cosche sul business delle barche per i turisti a Isola Bella: 31 arresti

clan cappello, clan santapaola-ercolano, mafia taormina, noleggio barche taormina, Messina, Sicilia, Cronaca
Isola Bella

Gli interessi delle cosche mafiose non risparmiano neanche il turismo. In questo caso nei tentacoli dei clan è finito il business delle escursioni turistiche con barche da diporto nel tratto di mare antistante l'Isola Bella di Taormina.

È uno degli aspetti emersi dal blitz della guardia di finanza di Catania contro il clan mafioso Cintorino, legato alla cosca Cappello e attivo a Calatabiano e nel Messinese proprio tra Giardini Naxos e Taormina.

I militari delle fiamme gialle hanno eseguito un'ordinanza cautelare nei confronti di 31 indagati: 26 in carcere e 5 ai domiciliari. Tra i destinatari del provvedimento anche gli attuali reggenti del gruppo.

I reati ipotizzati, a vario titolo, sono associazione mafiosa, estorsioni, usura trasferimento fraudolento di valori e narcotraffico. E' in corso un sequestro di beni riconducibili al gruppo Cappello-Cintorino e alla famiglia Santapaola-Ercolano per un milione di euro: una società di noleggio di acquascooter, un bar e un lido balneare di Giardini Naxos e una ditta attiva nel settore dei lavori edili.

Il clan Cintorino è espressione della famiglia mafiosa catanese dei Cappello, attivi, su Catania, Calatabiano, Giardini Naxos e Taormina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook