Mercoledì, 23 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
CARABINIERI

Baby prostitute nigeriane a Messina, arrestato un ex vigile del fuoco

di
prostituzione minorile, tratta migranti nigeria, Giovanni Buscemi, Messina, Sicilia, Cronaca
Giovanni Buscemi, in una foto di qualche anno fa

Lui era l'italiano del gruppo. Giovanni Buscemi, ufficialmente presidente della sede di Messina dell'Associazione Vigili del fuoco volontari di Protezione civile.

Buscemi è tra gli arrestati dell'operazione dei carabinieri del comando provinciale di Messina che questa mattina ha arrestato 5 persone con l'accusa di tratta di esseri umani e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina di minorenni da avviare alla prostituzione.

Secondo l'accusa era lui che "forniva ai sodali informazioni privilegiate sull'arrivo al porto di Messina delle navi umanitarie che avevano soccorso i migranti nel Canale di Sicilia, ottenendo anche favori sessuali dalle giovani migranti".

Buscemi, scrive il gip Salvatore Mastroeni nella sua ordinanza di custodia cautelare, "... passava le informazioni sugli sbarchi all'associazione, per reclutare schiave e schiavi, e chiedeva bimbe nere in cambio... donne bambine destinate alla prostituzione, a Messina in Italia in Europa, sotto gli occhi silenti di troppo".

Ma faceva anche altro, era un "... volontario che ruba e vende il cibo... che ruba il cibo ai poveri - scrive ancora il gip -, fa un reato di una gravità inaudita". Buste di latte destinate a quei bimbi spaesati e sperduti che finivano altrove.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook