Martedì, 31 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Maltempo, bomba d'acqua tra Barcellona e Milazzo: fiumi di fango. Autostrada chiusa FOTO | VIDEO

Maltempo, bomba d'acqua tra Barcellona e Milazzo: fiumi di fango. Autostrada chiusa FOTO | VIDEO

Preoccupante per l'evidente fragilità del territorio il bilancio delle intense piogge che hanno imperversato nel pomeriggio di ieri nel comprensorio tirrenico. Le maggiori paure e preoccupazioni si sono registrate nel quartiere S. Antonio di Barcellona, con il formarsi di un flusso di acqua e fango e tanta gente in strada che si è messa tempestivamente al sicuro. E non pochi hanno preferito abbandonare l'auto. Allagamenti ed allerta lanciati dai sindaci anche in altri comuni tirrenici. Allagamenti a Milazzo dove il sindaco ha diramato un avviso consigliando ai cittadini di non uscire di casa. A causa del maltempo è stata chiusa l'autostrada con uscita obbligatoria a Barcellona, transito dalla statale e rientro a Falcone (e viceversa). Grandi difficoltà anche a Terme Vigliatore, dove divese cantine sono allagate. Tanti gli abitanti scesi in strada per spalare acqua e fango.

L’improvvisa e violenta bomba d’acqua che ha interessando la fascia tirrenica del messinese, ha causato disagi nel tratto della Strada Statale, con allagamenti 113 nei pressi dei sottopassaggi dell’autostrada Messina-Palermo, mentre a causa del maltempo, si è verificato un guasto all’impianto elettrico che ha bloccato la stazione di pompaggio dell’acquedotto comunale di contrada Lacco e dunque l’erogazione idrica. La piena del torrente Mazzarrà ha impedito l’immediato intervento per il ripristino delle pompe di sollevamento. Disagi si segnalano anche nella frazione di Tonnarella. «Nessun riscontriamo alcun problema al momento – ha riferito il sindaco Felice Germanò - oltre che sulla Nazionale, per il quale abbiamo chiesto l’intervento dell’Anas». Il primo cittadino furnarese ha monitorato la situazione in stretto contatto con i sindaci di Terme Vigliatore e Barcellona Pozzo di Gotto.

Tra Tripi e Campogrande è stata segnalata invece la presenza di numerosi allagamenti e rischio frane. Identica situazione si è registrata anche a Mazzarrà Sant’Andrea. In tutti e tre i comuni è stato raccomandato alla popolazione di non lasciare le proprie abitazioni se non per casi di assoluta emergenza.

Frana a Francavilla di Sicilia, chiusa la strada in entrambe le direzioni

Sulla strada statale 185 “di Sella Mandrazzi” si è verificata una seconda frana nel comune di Francavilla di Sicilia (dal km 30 al km 46,700) che comporta la chiusura della strada in entrambe le direzioni. Permane anche la chiusura nel comune di Novara di Sicilia, sempre per frana. Il personale e i tecnici Anas sono intervenuti per ripristinare la circolazione in sicurezza nel più breve tempo possibile, compatibilmente con l’evolversi delle condizioni meteo

Terme Vigliatore, crollo parziale del ponte sul torrente Mazzarrà

Si è temuto il peggio per il ponte sul torrente Mazzarrà che collega il lungomare della Marchesana a contrada Cannotta a Terme Vigliatore. Il tratto della rampa che conduce al sovrappasso del torrente è crollato e si è creata una grossa voragine ma il ponte non è crollato. Si registrano solo danni alla rampa di accesso. Il ponte, fortunatamente, è stato chiuso al transito prima del crollo.

A Milazzo allertato il Coc

Il sindaco Midili ha anche allertato il Coc ed in costante contatto con la Protezione Civile per informarli in tempo reale della situazione che si è determinata in città a seguito del violento nubifragio che non accenna a diminuire. In appena tre ore sono caduti ben 250 mm. di pioggia e la situazione non accenna a diminuire.
Per tale ragione il primo cittadino invita tutti coloro che abitano nelle frazioni della Piana a portarsi al primo piano delle loro case. Tutte le squadre disponibili sono in movimento per cercare di prestare assistenza alla popolazione. Da Valdina e da Rometta sono giunti dei mezzi della Protezione Civile per intervenire nelle sempre più numerose zone allagate e prestare assistenza a coloro che sono rimasti isolati. Priorità è garantire la pubblica incolumità, anche se diversi garage e cantinati sono totalmente coperti di acqua. Anche diverse aziende della città stanno assicurando il loro supporto.

Foto e video di Ignazio Rotella

Resta intrappolato nell'auto sommersa d'acqua a Terme Vigliatore: salvato dai vigili del fuoco

Anche Terme Vigliatore, come diversi comuni della fascia tirrenica del Messinese, è stata colpita dalla bomba d'acqua che da questo pomeriggio sta flagellando la provincia. Un anziano, rimasto intrappolato in auto nei pressi dalla strada statale con l'acqua che aveva ormai raggiunto le portiere, è stato salvato dai vigili del fuoco.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook