Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Carlo Verdone premiato a Messina: "È bellissima... Vorrei fare un film qui" FOTO

Carlo Verdone premiato a Messina: "È bellissima... Vorrei fare un film qui" FOTO

"Vorrei fare un film a Messina: ci sono scorci pieni di poesia, il Museo regionale è bellissimo, il Duomo idem" le parole di un indiscusso protagonista della commedia italiana degli ultimi 40 anni: Carlo Verdone, premiato oggi nella dimora storica di Villa Cianciafara a Messina con il "Joe Petrosino Award" in occasione della presentazione del suo libro "La Carezza della memoria".

"Mi ha colpito molto l’affetto dei messinesi, sono rimasto sorpreso", continua il maestro che ieri ha visitato la città e in particolare da "turista anonimo" a sorpresa si è presentato al MuME, Museo regionale di Messina, per ammirare capolavori di Antonello da Messina o del Caravaggio che ha definito come "particolarmente cinematografici" per i giochi di luce-ombra, e altre opere; ha poi completato l’apprezzamento del tour postando sulla sua pagina Facebook uno scatto con lo sfondo della Madonnina, simbolo della città dello Stretto.

A proposito del libro, racconta Verdone: "L'ho scritto durante il primo lockdown, quello del 2020, e l’ho pubblicato nella primavera del 2021. Un comico che scrive cose comiche? No, io volevo essere semplicemente me stesso. Nel libro mi sono sentito libero, mentre quando giro i film devo rapportarmi sempre col produttore. In questo libro ci sono io. Sono un uomo che ha vissuto sempre nello stupore e racconto anche questo".

L’evento si è svolto nell’ambito della rassegna SettembreLibri curata dalla giornalista Milena Romeo e promossa da Cara beltà-Sicilia: il quarto appuntamento ha avuto ospite il maestro Verdone, cui è stato consegnato il riconoscimento giusto alla IV edizione e promosso dall’omonima associazione "J. Petrosino", presieduta da Annamaria Corradini, che negli anni scorsi ha premiato anche lo scrittore statunitense Stephan Talty, il regista Pif e Fiammetta Borsellino.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook