Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

La strage di alberi per le strade, Messina fa la conta dei danni - Foto

Messina fa la conta dei danni dopo la violenta ondata di maltempo che ieri ha colpito la città.

A far paura soprattutto le fortissime raffiche di vento che ieri hanno travolto lo Stretto e sradicato decine di alberi.

I vigili del fuoco sono al lavoro da questa mattina per sezionare tronchi e rami precipitati in strade e marciapiedi e mettere in sicurezza le aree interessate. Si segnalano interventi da nord a sud, dalla via Garibaldi (dove sono crollati 3 alberi) alla via Roosevelt.

Il vento fa strage di alberi a Messina, il Comune ai cittadini: "Evitate di uscire di casa". Ancora scuole chiuse

Intanto il porto di Tremestieri riaprirà alle 14 con entrambi gli scivoli operativi ma con ingresso e uscita alternati per la sabbia che si è depositata. Servirà l’ennesimo dragaggio. Ieri le onde hanno raggiunto l'altezza di 5 metri e mezzo a riva.

"L’emergenza sta rientrando - ha detto il sindaco di Messina, Cateno De Luca -: ringrazio l’assessore Max Minutoli e gli uomini e le donne del centro operativo comunale di protezione civile. Per tutta la notte abbiamo lavorato per far fronte alle numerose criticità rappresentate in particolare dallo schianto di alberi e dalla mareggiata che ha colpito in particolare il litorale di Galati-Santa Margherita".

"Ieri sera - aggiunge De Luca - alcuni autisti di Atm hanno coraggiosamente completato le corse portando a destinazione gli utenti nei villaggi pur in presenza delle pericolose avversità meteorologiche e li ringrazio per questo gesto di altruismo".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook