Mercoledì, 21 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
PALAZZO ZANCA

Clima teso al Comune di Messina, De Luca dichiara guerra ai dirigenti

di
comune messina, palazzo zanca, Cateno De Luca, Messina, Sicilia, Politica
Il sindaco di Messina, Cateno De Luca

C'è una sorta di guerra fredda in corso, a Palazzo Zanca. È quella tra il sindaco Cateno De Luca e i dirigenti comunali. I “burocrati” che hanno sempre fatto il bello e il cattivo tempo, tra le mura del palazzo, e che ormai sono costantemente nel mirino del sindaco.

A fornire l'occasione per rinverdire un rapporto conflittuale che fin dal primo giorno ha visto protagonisti De Luca e i dirigenti, sono stati gli ormai quasi quotidiani blitz, alla scoperta di ciò che, evidentemente, in un anno di mandato non si è riusciti a rimettere a posto.

Ieri è toccato al vivaio comunale, di cui addirittura il sindaco nemmeno conosceva l'esistenza, «visto il disastroso contesto di verde urbano nel quale ci troviamo», c'ha tenuto a sottolineare, come se la città fosse amministrata da altri.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Messina della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook