Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Droga a Barcellona, al via l’udienza preliminare per “Dinastia”: tante le richieste di patteggiamento
IL PROCESSO

Droga a Barcellona, al via l’udienza preliminare per “Dinastia”: tante le richieste di patteggiamento

di
Stamane sono state formalizzate parecchie richieste di riti alternativi, tra abbreviati e soprattutto patteggiamenti
barcellona, mafia, operazione dinastia, Messina, Cronaca
Il carcere Gazzi di Messina

S'è aperta stamattina all’aula bunker del carcere di Gazzi, davanti al gup Monia De Francesco, la maxi udienza preliminare per l’operazione “Dinastia”. Si tratta dell’inchiesta della Direzione distrettuale antimafia di Messina, gestita dal procuratore aggiunto Vito Di Giorgio e dai sostituti della Dda Fabrizio Monaco e Francesco Massara sulle nuove leve della criminalità organizzata, i “rampolli” delle più note famiglie mafiose di Barcellona Pozzo di Gotto.

Stamane sono state formalizzate parecchie richieste di riti alternativi, tra abbreviati e soprattutto patteggiamenti da parte di numerosi imputati, che adesso il gup dovrà valutare sul piano della congruità della pena concordata tra accusa e difesa.  La prossima udienza è fissata per il 29 gennaio, e anche in quella data saranno formalizzate altre richieste di riti alternativi, tra patteggiamenti e abbreviati.

L’operazione, basata su quattro diverse ordinanze, fu portata a termine nel febbraio scorso dai carabinieri del Ros e delle Compagnie di Barcellona e Milazzo, con l’esecuzione di 58 misure cautelari. Adesso gli imputati coinvolti sono in tutto 72, e per 22 di loro il gup ha disposto la partecipazione in videoconferenza, visto che si trovano detenuti in varie carceri sparse per l’Italia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook