Mercoledì, 29 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, la Madonna di Giampilieri è tornata a piangere
IL CASO

Messina, la Madonna di Giampilieri è tornata a piangere

di

La Madonna di Giampilieri è tornata a piangere. Stavolta lacrime di sangue. È quanto racconta la signora Pina Micali che pochi giorni fa, nella sua umile abitazione di Giampilieri Marina, a Messina, avrebbe visto che la statua mostrata negli anni scorsi nelle tv di tutto il Paese aveva il volto rigato dalle misteriose lacrimazioni.

«La Madonna piange lacrime di sangue per tutto quello che sta succedendo nel mondo e ci invita a pregare tanto», ha affermato la donna, attribuendo lo straordinario fenomeno al grande dolore causato dall’emergenza coronavirus in tutto il mondo.

La vicenda spacca l’opinione pubblica da oltre 30 anni. Il primo episodio relativo alle lacrimazioni di Giampilieri Marina, infatti, risale al 21 ottobre 1989 quando si parlò delle lacrime di un’immagine del volto di Gesù; poi arrivarono quelle della statua della Madonna diventata simbolo degli straordinari fenomeni.

Da diversi anni, però, non si sarebbero manifestate lacrime di sangue. La Chiesa non si è mai espressa in modo ufficiale e definitivo sulla vicenda, ma non sono mai stati vietati gli incontri di preghiera nella cappella allestita accanto all’abitazione della signora Pina.

Naturalmente, in questo momento è severamente vietato qualunque tipo pellegrinaggio.

Tutti gli approfondimenti sulla Gazzetta del Sud domani in edicola

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook