Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
LUTTO

Esplosione a Barcellona, oggi i funerali di Venera Mazzeo: un drappo nero avvolge il paese

di
barcellona pozzo di gotto, esplosione, fuochi d'artificio, morti, Antonio Bagnato, Bartolomeo Costa, Fortunato Porcino, Giovanni Testaverde, Mohamed Taeher Mannai, Nino Costa, Vito Costa, Vito Mazzeo e Venera Mazzeo, Messina, Sicilia, Cronaca
Venera Mazzeo

La tragedia nella fabbrica dei fuochi d’artificio della ditta Costa a Femminamorta: tre delle cinque salme sono state restituite alle famiglie. Sono quelle di Venera Mazzeo, la 71enne moglie di Vito Costa, il titolare dell’azienda; di Vito Mazzeo, e di Mohamed Taeher Mannai, altro operaio tunisino di 39 anni. Gli ultimi due dipendenti della ditta Bagnato.

Oggi alle 15, nel Duomo di San Sebastiano, saranno celebrati i funerali di Venera Mazzeo: si prevede un’ampia e commossa partecipazione alla presenza delle autorità cittadine e non solo.

Il Comune di Barcellona, così come preannunciato dal sindaco Roberto Materia lo stesso giorno in cui si è verificata la drammatica esplosione che ha spezzato la vita a cinque persone, per oggi ha proclamato il lutto cittadino: «Un’enorme tragedia», scrive il sindaco, «che ha colpito nel cuore e sconvolto nel profondo Barcellona, suscitando i più autentici sentimenti solidaristici e di partecipazione»

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook