Mercoledì, 21 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
NEBRODI

Sparatoria per un parcheggio, due morti a Ucria: uccisi zio e nipote

di
lite parcheggio, omicidio ucria, Antonino Contiguglia, Fabrizio Contiguglia, Messina, Sicilia, Cronaca
Il luogo dell'omicidio (foto di Francesca Alascia)

Duplice omicidio intorno alle 21 a Ucria, centro dei Nebrodi in provincia di Messina. Ad essere uccisi due uomini, lo zio 60 anni ed il nipote 30enne, sono morti in seguito ad una sparatoria nata sembra per una banale lite nata per via di un parcheggio.

Le vittime sono A. C. e F. C., zio e nipote, rispettivamente di 60 e 30 anni. Il dramma si è consumato, nella zona bassa del paese “U Carminu”, nelle immediate vicinanze della chiesa del Carmelo.

Mentre non si hanno notizie certe sul ferimento, di un altro parente delle vittime, che sembrerebbe essere stato trasportato in ospedale a Patti, in condizioni gravissime, da parenti ed amici. Arrestato dai carabinieri anche il presunto killer un uomo originario di Paternò.

Sul posto diverse ambulanze del 118 che putroppo non hanno potuto fare altro che appurare il decesso dei due uomini. A coordinare le indagini il tenente Rocco Romeo e il capitano Marcello Pezzi, della compagnia dei carabinieri di Patti, che hanno fatto confluire in paese diverse pattuglie delle stazioni vicine dei Nebrodi e della costa tirrenica, per catturare l'uomo che avrebbe sparato all'impazzata.

A Ucria, la gente, dopo aver sentito gli spari, dopo un primo momento di curiosità per capire cosa fosse successo, si è poi barricata in casa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook