Lunedì, 22 Aprile 2019
stampa
Dimensione testo
FALSI INVALIDI

Truffe all'Inps di Messina, altri 68 sotto inchiesta

di
messina, nuovi indagati, truffe inps, Messina, Sicilia, Cronaca
L’indennità di accompagnamento si otteneva "con modalità truffaldine"

E sono 94. La Procura di Messina conclude la nuova tranche delle indagini preliminari sulle presunte truffe ai danni dell’Inps e mette sotto inchiesta altre 68 persone.

Si tratta degli intestatari delle pratiche con cui sarebbe stato raggirato l’Istituto nazionale di previdenza sociale, attraverso i servigi di 26 tra medici, avvocati, consulenti tecnici e gestori di patronati già destinatari di avviso di garanzia nei giorni scorsi.

Adesso, compaiono nel fascicolo gestito dal sostituto procuratore Rosanna Casabona quelli che in quasi tutti i 119 capi d’imputazione sono definiti «privati determinatori», ossia coloro a cui erano intestate le pratiche da presentare all’Inps.

I fatti contestati risalgono al periodo compreso tra il 2009 e il 2014, ma «dimostreremo nel processo la regolarità della procedura», sottolinea l’avvocato Andrea Florio, difensore di uno degli indagati insieme al collega Giuseppe Bevacqua.

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Messina in edicola oggi.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook