Sabato, 26 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Giuseppe Famà: via da Messina a 20 anni, ora a Bruxelles gestisce crisi internazionali: "In Ucraina? Serve strategia"

Giuseppe Famà: via da Messina a 20 anni, ora a Bruxelles gestisce crisi internazionali: "In Ucraina? Serve strategia"

Giuseppe Famà è un esperto, analista e un professionista nella politica estera e di sicurezza internazionale. Nato e cresciuto nel rione Annunziata e per le strade della città, dove conserva ancora i suoi affetti. Ha lasciato Messina nel 2006 per studiare relazioni internazionali all'Università di Forlì e perfezionarsi in sicurezza internazionale con alcuni periodi all'estero. Dopo alcune esperienze con il Ministero degli Esteri, con la Commissione Europea e da analista, ha lavorato nella gestione delle crisi internazionali per la presidenza italiana del Consiglio dell'Unione Europea.

Nel 2015 lascia l'Europa per il Mali, per lanciare gli interventi europei dopo la guerra civile. Due anni dopo si sposta in Tunisia, da cui seguirà la Libia prima di spostarsi a Tripoli durante il percorso di riconciliazione nazionale. Nel 2018 è tornato a Bruxelles, dove vive con la sua compagna Chiara, e da oltre quattro anni è il capo del dipartimento Unione europea dell'International Crisis Group, una organizzazione per la prevenzione dei conflitti.

Nel suo ruolo, Giuseppe si occupa degli affari esteri, della sicurezza, dello sviluppo e degli aiuti umanitari dell'UE, i suoi sforzi di prevenzione dei conflitti e di risposta alle crisi, iniziative di ricerca e valutazioni sulle relazioni esterne dell'UE e la progettazione di strategie di advocacy con le istituzioni dell'UE, i suoi Stati membri e la comunità europea di pace e sicurezza.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook