Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Video Politica Coronavirus a Messina, De Luca: "Corse sullo Stretto diventano 5 al giorno, grazie Musumeci"

Coronavirus a Messina, De Luca: "Corse sullo Stretto diventano 5 al giorno, grazie Musumeci"

"Fatemi lavorare e poi faremo i conti. L'odio di alcuni personaggi è veramente così forte che deve essere costellato continuamente da esposti. Siamo sereni del lavoro che stiamo facendo. La città ha diritto di sapere chi vuole continuare la caccia all'uomo". Lo ha detto il sindaco di Messina, Cateno De Luca, nel corso della consueta diretta per dare tutti gli aggiornamenti sull'emergenza Coronavirus per città e provincia.

"Il presidente della Regione Nello Musumeci ha accolto la nostra richiesta di ampliare le corse sullo Stretto di Messina. Lo ringraziamo. A seguito delle segnalazioni, arrivate anche a mezzo stampa, il presidente finalmente ha accettato. Si è reso conto, in ritardo che non si poteva continuare così. Da 4 corse al giorno si passa a 5 corse al giorno e questo porta la modifica degli orari nella fascia di punta", ha annunciato De Luca.

"Posso confermare che dal 5 al 10 maggio uscirà il terzo avviso, con il pagamento dell'affitto principale per i mesi di aprile, maggio e giugno. Sull'affitto abbiamo riscontrato che c'è un tetto massimo di 280 euro al mese per sostenere le famiglie in difficoltà. Abbiamo prorogato il sostegno a giugno per affitto e bollette a rimborso", ha detto De Luca.

"Per quanto riguarda le Family Card aggiorno i numeri: abbiamo superato 11mila istanze, per la precisione sono 11276. Di queste sono 8121 valide, 3155 annullate", ha detto il sindaco di Messina.

"Le istanze annullate sono 2160, 495 sono state ripresentate. Significa che c'erano errori. Sono state annullate volontariamente 1911 domande, vuol dire che lo ha fatto l'utente. Il mio appello accorato è stato ampiamente accolto", ha precisato De Luca.

"Per la ripartenza devono esserci due presupposti: blindare la Sicilia, cioè utilizzare per tutta la regione la banca dati e il controllo degli ingressi. E poi non si può riaprire senza i dispositivi adeguati. Tutte le misure economiche per ripartire vanno calibrate in relazione a questi due elementi. Evitiamo di illudere le persone", ha concluso De Luca.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook