Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Video Musica Messina, il Vittorio Emanuele riapre al pubblico rendendo omaggio ad Astor Piazzolla

Messina, il Vittorio Emanuele riapre al pubblico rendendo omaggio ad Astor Piazzolla

Eseguito da Pietro Roffi (fisarmonica), Alessandro Stella (pianoforte) e la possente voce di Maria Mazzotta

Con un omaggio al tango di Astor Piazzolla, magistralmente eseguito da Pietro Roffi (fisarmonica), Alessandro Stella (pianoforte) e con la possente voce di Maria Mazzotta si è ufficialmente dato il via alla riapertura al pubblico del Teatro Vittorio Emanuele. Dopo mesi di chiusura al pubblico ieri, il Vittorio Emanuele ha aperto le porte alla città, offrendo un concerto, in coproduzione con l’associazione musicale Vincenzo Bellini, strepitoso e particolarmente emozionante, sia per la bravura degli artisti che per l’emozione del pubblico di tornare a teatro. E’ stato come un rituale catartico, il ritorno al teatro è stato vissuto un po’ come un ritorno alla normalità, una rinascita culturale e sociale. Prova ne è stata la richiesta degli spettatori di ben tre “bis”, quasi a non volere che questo momento tanto atteso finisse. Va detto però che il teatro Vittorio Emanuele non si è mai fermato in questi mesi di chiusura, sia grazie agli eventi dell’estate scorsa all’aperto, che al ciclo di appuntamenti in streaming inseriti nell’ambito della rassegna “Resta a casa… e vieni a teatro”, andati in onda sia sul sito del teatro che sulle emittenti locali, riscuotendo un grande consenso di pubblico. “Per la cultura e per la città di Messina è stato un momento simbolico davvero importante – ha dichiarato il presidente dell’ente Orazio Miloro – che ha segnato l’avvio di un prudente e graduale percorso verso la tanto attesa normalità. Una normalità che sappiamo bene potrà avvenire con piccoli passi e tenendo sempre alta la soglia della sicurezza. Proprio a tal proposito, abbiamo posto un’attenzione accuratissima al rispetto delle regole anti Covid, non solo col distanziamento dei posti in poltrona ma anche con l’utilizzo di tutti i dispositivi di protezione individuale previsti dalle norme”. Soddisfatto anche il sovrintendente Gianfranco Scoglio, che ha ribadito l’importanza della collaborazione con le associazioni musicali “Vincenzo Bellini” e “Filarmonica Laudamo”. “Il Vittorio Emanuele – prosegue Scoglio – è stato tra i teatri più attivi durante il periodo di emergenza, dimostrando che quando si ha passione e si possiedono capacità organizzative, le soluzioni si trovano. Il cartellone è proseguito con il doppio spettacolo di oggi con il concerto “Corelli Jazz Band” diretto da Giovanni Mazzarino in coproduzione con la “Filarmonica Laudamo”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook