Giovedì, 02 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Messina, Mezzo dell'Atm in avaria a Natale. I sindacati: “Anomalie segnalate da tempo” VIDEO

Messina, Mezzo dell'Atm in avaria a Natale. I sindacati: “Anomalie segnalate da tempo” VIDEO

Nel giorno di Natale, una vettura del tram (la 04T), in zona fermata Ringo, direzione nord-sud, è andata in avaria per un blocco dei carrelli freni e della trazione. "Anomalia che i conducenti segnalano da mesi nei libri di bordo", si legge in una nota a a firma di Filt Cgil Uiltrasporti Faisa Orsa Ugl, "senza attivare l’interesse della direzione aziendale che non accenna a porre in essere soluzioni definitive tese ad eliminare la costante anomalia che crea disservizio ed espone a rischio la sicurezza di utenza e lavoratori. Ma “a Natale si può fare di più” e ATM S.p.A. ce l’ha fatta, la direzione aziendale che in occasione di scioperi e assemblee dei lavoratori pretende la presenza di personale di officina e rimessa, giudicando tali operatori essenziali per la continuità del servizio e la tutela della sicurezza, nei giorni festivi sospende totalmente detti servizi (essenziali a convenienza) e abbandona a se stessi i conducenti di tram e bus in caso di avarie. La descritta disorganizzazione nel giorno di Natale ha causato il blocco del servizio tram per oltre 3 ore e solo grazie alla professionalità dei conducenti si è riusciti a liberare la linea tranviaria dal convoglio in avaria. Dopo aver sbloccato i carrelli dei freni, la vettura del Tram 08T, impegnata in altro servizio, è stata dirottata sul posto per trainare il convoglio guasto fino al tronchino del capolinea museo. Anche il venerdì 23 si è reso necessario parzializzare il servizio tranviario dalle ore 6 alle ore 8 del mattino perché si è fermata la vettura 05t, un’altro Tram “nuovo” della gestione Campagna, fermatosi a boccetta per analoghi problemi. Si spera che ATM S.p.A. prenda in seria considerazione la sequela di costanti anomalie e non archivi anche quest’ultimo evento con un provvedimento disciplinare, la richiesta di risarcimento e la messa in mora dei conducenti che si sono adoperati; è arrivato il momento che il presidente Campagna abbandoni il ruolo di ospite fisso nei talk show e spieghi ai cittadini come spende i soldi pubblici".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook