Sabato, 26 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Formazione dei presidenti di seggio, a Messina firmato un protocollo di intesa

Formazione dei presidenti di seggio, a Messina firmato un protocollo di intesa

Un accordo tra enti istituzioni in vista delle prossime elezioni: presenti la prefetta Di Stani, il rettore Cuzzocrea e il sindaco Basile

Siglato questa mattina in prefettura un protocollo d’intesa per la formazione di presidenti di seggio in vista delle prossime elezioni nazionali e regionali. A firmarlo, oltre al prefetto Cosima Di Stani, anche il rettore Salvatore Cuzzocrea e il sindaco di Messina Federico Basile. Era presente anche il rappresentante della Corte d’appello di Messina e quello dei presidenti di seggio riuniti in comitato. In vista della prossima tornata elettorale e alla luce di quanto accaduto in quella precedente quando furono un centinaio le sostituzioni di presidenti di seggio in extremis, l’Università si è presa carico di realizzare una serie di corsi di formazione anche specifici per cercare di far arrivare con maggiori competenze colori quali saranno scelti dalla corte d’appello ma anche gli studenti del corso di laurea magistrale dell’Ateneo e i dirigenti degli enti pubblici che vorranno partecipare a questi corsi.

"Questo progetto, seppur innovativo nell’oggetto riguardante la materia elettorale, rappresenta – ha evidenziato il sindaco Basile – la volontà di questa Amministrazione comunale a proseguire l’attività sinergica tra gli enti presenti sul territorio, nell’ottica di quella indispensabile collaborazione tra le istituzioni al fine di garantire la partecipazione attiva della cittadinanza. Nella fattispecie esprimo il mio compiacimento – ha proseguito il sindaco – in quanto il protocollo è rivolto agli studenti del nostro Ateneo che avranno così la possibilità di seguire specifici corsi di formazione in materia elettorale a cura dell’Università, e di effettuare tirocini operativi per il completamento dell’attività formativa presso gli uffici elettorali del Comune, della Prefettura e della Corte d’Appello al fine di dare loro non soltanto la possibilità di essere direttamente coinvolti e partecipi alle attività elettorali, ma anche di acquisire il titolo di preferenza per potere svolgere in occasione di consultazioni elettorali o referendarie l’incarico di presidente di sezione elettorale, e al tempo stesso acquisire crediti formativi grazie a queste attività che quantificano il lavoro svolto dagli studenti durante il loro percorso di studi”, ha concluso Basile.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook