Venerdì, 19 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Parla Giusy Amendola, l'operatrice del Don Orione di Messina che ha salvato il disabile INTERVISTA

Parla Giusy Amendola, l'operatrice del Don Orione di Messina che ha salvato il disabile INTERVISTA

Diciotto interminabili minuti, tanto il tempo che ha impiegato Giusy Amendola per completare il massaggio cardiaco ad uno dei "disabili gravissimi" del Don Orione di Messina. Giusy, 45 anni, operatrice sanitaria che questo mestiere lo esercita da quando ne aveva appena 19.  "Non mi era mai successo di dover praticare questo tipo di manovra, al massimo mi ero cimentata in pratiche più "semplici", eppure non mi sono persa d'animo. Il tempo sembrava non passare mai, ma alla fine ce l'ho fatta e sono scoppiata in un pianto liberatorio, la gioia nell'averlo tenuto in vita mi ha pervaso in un attimo".

L'uomo, Ciccio un disabile di 60 anni, ha perso i sensi dopo aver avuto un arresto cardiaco "Ci siamo accorti subito della gravità della situazione, da seduto l'abbiamo adagiato a terra, probabilmente lui non potrà ricordarsi di quanto accaduto, ma questo non intacca la mia soddisfazione e quella di tutti i miei colleghi".

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook