Martedì, 28 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Messina: il "polmone verde" fra Salice e Tarantonio diventa... discarica a cielo aperto

Messina: il "polmone verde" fra Salice e Tarantonio diventa... discarica a cielo aperto

Un percorso incastonato nel polmone verde dei Peloritani, che collega la frazione di Salice con il Torrente Tarantonio, è una discarica a cielo aperto. Appassionati di mountain bike, equitazione ed enduro lo attraversano spesso per godere delle bellezze naturalistiche di un itinerario immerso nella vegetazione, con sentieri disegnati tra gli alberi e profumi meravigliosi di piante variegate e colorate.

Purtroppo, però, la collina che corrisponde in linea d'aria con l’area di sosta del tratto di autostrada che da Villafranca conduce verso Messina, proprio all'altezza del Tarantonio, è frequentata anche da mascalzoni che scavalcando la rete di protezione lanciano sacchetti di spazzatura. Una volgare abitudine, nel disprezzo delle più elementari regole civili, completata da cinghiali e volpi che in cerca di cibo ne ne sparpagliano il contenuto.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook