Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Messina, il Papardo ha il suo Pma

Si tratta di un Centro di medicina della procreazione, nato con una convenzione tra il Papardo e le Università di Messina e di Catania. Qui  potranno afferire le coppie che desiderano avere un figlio e per diversi problemi non possono soddisfare questa volontà. Al PMA del Papardo da oggi ci saranno gli esperti in grado di capire quali siano gli ostacoli che impediscono la fecondazione. Uno studio capillare dei problemi dell'uomo e della donna da affrontare con terapie mediche e chirurgiche e poi eventualmente con la fecondazione in vitro.

Oggi il Centro nuovo di zecca del Papardo è stato inaugurato alla presenza di autorità civile e militari. Dopo la benedizione e un breve discorso del direttore generale Michele Vullo la visita ai locali confortevoli e innovativi, costati circa mezzo milione tra attrezzature e strutture, escluso il personale. Solo quello esterno (biologi, genetisti e quant'altro) costerà 340 mila euro in tre anni. Una bella spesa ma anche un bel risparmio per il governo siciliano se si pensa che solo nel 2016, 6000 coppie hanno fatto ricorso alle fecondazioni in vitro e di queste il 40% è andato fuori con una spesa per la regione di 10 milioni di euro. Ha le idee chiare il direttore generale Michele Vullo che per dirigere la struttura ha voluto il professore Salvatore Bellanca, catanese, ginecologo, esperto di fertilizzazione in vitro dal 1986.

E' lui che ci mostra le sale da oggi non più accessibili agli estranei e tra le più delicate dell'intero sistema, i laboratori per la fecondazione in vitro compresi di microscopi di alta generazione e video perchè la coppia possa condividere  ogni momento della fertilizzazione e la sala crio conservazione, sotto stretto controllo informatico per assicurare la fertilità del futuro, una sorta di banca dei semi e degli ovuli. Si va dalla fecondazione intrauterina a quella in vitro secondo le varie problematiche della coppia. Soddisfazione espressa da tutti gli intervenuti tra cui anche il commissario straordinario del Policlinico Giuseppe Laganga che lascerà tra pochi giorni il posto nell'azienda universitaria cittadina al manager Vullo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook