Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Storica vittoria, il messinese Davide Marchello è oro negli 800 sl ai Tricolori Assoluti

Storica vittoria, il messinese Davide Marchello è oro negli 800 sl ai Tricolori Assoluti

di

Strepitose prestazioni del nuotatore messinese Davide Marchello ai Campionati Italiani Invernali Assoluti di Riccione. L’ex atleta dell’Ulysse, attualmente tesserato dall’Aurelia Nuoto, ha vinto l’ambito titolo Tricolore negli 800 stile libero. È stata una gara dalle forti forti emozioni, spettacolare, risoltasi allo sprint con il successo di Marchello, che ha dato fondo a ogni energia a sua disposizione e fermato il cronometro dopo 7’41”49. Piazza d’onore per Filippo Bertoni con il tempo di 7’41”56, al termine di un avvincente duello.
In testa sin dallo stacco dal blocco, Marchello ha gestito saggiamente il prepotente ritorno di Bertoni, che lo ha superato ai 650 metri, per poi operare il controsorpasso con una grande ultima vasca, che gli ha permesso di assicurarsi la prestigiosa affermazione.
“Fantastico, non me l’aspettavo proprio – ha dichiarato Marchello ai microfoni di RaiSport – ho visto Bertoni risalire e mi sono detto di non mollare e che dovevo vincere io. Per fortuna ce l’ho fatta. Ho dato tutto quello ciò che avevo in corpo ed è uscito questo. Il titolo conquistato significa tanto, il mio compagno di squadra Ivan Giannoni si è aggiudicato, inoltre, i 1500 e questa accoppiata è davvero da sogno”.
La manifestazione in Emilia Romagna era cominciata per il forte atleta peloritano, che compirà 21 anni sabato prossimo, con il quarto posto nei 400 stile libero, nuotati in 3’44″09. E’ poi salito sul gradino più basso del podio, mettendo al collo il bronzo nei 1500 in 14’47”21. Ha saltato, invece, i 200 per preservare le energie per la prova che si adatta meglio alle sue qualità e la scelta è stata premiata da un luccicante oro. In tutte e tre le gare di Riccione, avrebbe stabilito (essendo ormai tesserato fuori Sicilia lo ha fatto soltanto “virtualmente”) i record siciliani, scalzando Luca Marin e Piermaria Siciliano. Parteciperà ora a Ostia ad un collegiale con la Nazionale di fondo, insieme a campioni del calibro di Gregorio Paltrinieri, Domenico Acerenza e Dario Verani, che durerà ininterrottamente fino al 4 dicembre, concludendo un 2022 che lo ha visto recitare un ruolo da protagonista.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook