Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Foto Musica Messina, il concerto dei Negramaro a piazza Duomo il 29 dicembre. A Capodanno la band di Renzo Arbore

Messina, il concerto dei Negramaro a piazza Duomo il 29 dicembre. A Capodanno la band di Renzo Arbore

di

Sarà la band salentina dei Negramaro il momento più alto del programma natalizio varato dal Comune di Messina e presentato oggi alla città. Il concerto della band è stato previsto per il 29 dicembre a Piazza Duomo e sarà gratuito. Ma ci sarà anche il cantante messinese esploso ad amici Alberto Urso nel cartellone messinese, lui si esibirà il 4 gennaio sempre a Piazza Duomo. Poi decine e decine di attività per così dire minori che animeranno le isole pedonali, vera novità di questo Natale, e le periferie che l’amministrazione vuole coinvolgere per evitare che sia acceso solo il centro città.

Al capolinea il progetto di rilancio dell'area fieristica affidato dall'Autorità di sistema ad un professionista esterno. Prima di natale sarà presentato al Comune e alla stampa: 15 mila metri quadri saranno riconsegnati ai messinesi

Il 31 dicembre Messina saluterà il nuovo anno con l’orchestra italiana di Renzo Arbore (ma non ci sarà l'artista foggiano che da tempo ormai non gira più con la sua orchestra).

Ieri in conferenza stampa sono stati presentati solo i grandi appuntamenti di piazza Duomo, dove il palco resterà montato per diverse settimane, oltre a due date del Teatro Vittorio Emanuele e del Palacultura. In ordine cronologico l’apertura, questa già nota, è riservata a Tosca che canterà al Teatro il giorno dell’Immacolata. Poi il 18 dicembre sarà la volta a piazza Duomo di Matthew Lee, un funambolico pianista alla Jerry Lee Lewis, il 21 dicembre in Cattedrale il concerto “Cum Jubilo” con protagonista la soprano Chiara Taigi che torna a cantare in Duomo dopo 6 anni. L’orchestra avrà musicisti del Teatro Vittorio Emanuele e il coro è del Conservatorio Corelli con l’aggiunta di professionisti esterni. All’organo ci sarà la maestra Stefania La Manna. La direzione del maestro Michele Amoroso. Il 22 e 23 dicembre la bella iniziativa tutta made in Sicily con una serie di cantanti divisi in due gruppi: prima Mario Venuti, Ivan Segreto, Lello Analfino, Tony Canto, Luca Madonia e poi Shakalab, Babil on Suite, Picciotto, Mario Incudine.

La notte di Natale a piazza Duomo Nate Martin & Sign Gospel Suol Rnb Chicago. Dopo il clou del 29 dicembre con i Negramaro, a San Silvestro l’orchestra italiana di Renzo Arbore, con il maestro che sarà in collegamento video con la piazza messinese. E poi il finale con Alberto Urso, che per la prima volta canterà nella sua Messina il 4 gennaio. Ma non è escluso che qualche altra data possa aggiungersi, guardando al pubblico più giovane.
«Prosegue – ha detto il sindaco Basile – il nostro brand ‘Messina Città degli Eventi e della Musica’ attraverso la stesura di un calendario ricco di eventi che prevede la partecipazione di artisti nazionali e locali e che sarà caratterizzato da iniziative e manifestazioni in ogni zona della nostra città, dal centro ai villaggi. Sarà anche il Natale dell’isola pedonale con l’obiettivo di vivere la nostra Messina in maniera differente, attraverso una fruizione totale e in uno spirito di condivisione e sana allegria, da comunità unita e coesa. E’ nostra intenzione – ha concluso Basile – attirare anche l’interesse di turisti, degli abitanti della provincia e delle città vicine per creare un indotto economico, offrendo quindi al territorio anche una ricaduta positiva. Messina è candidata ad essere culla di musica, di eventi, di attività di intrattenimento e non soltanto a Natale, perché questo è un progetto esteso all’intero anno». E per questo nei prossimi giorni nascerà una pagina web dedicata agli eventi messinesi organizzati non solo dal comune ma anche da altre realtà cittadine.
Ma è l’isola pedonale la vera profonda novità di quest’anno. Una linea unica congiungerà Piazza Duomo al viale San Martino. Più di una sperimentazione. «Per favorire lo spostamento di visitatori e cittadini – hanno detto il vice sindaco Monde, sono previsti due servizi di navetta, uno con un percorso da villa Dante fino al viale San Martino e via Santa Cecilia e l’altro dal Cavallotti sino a Piazza Cairoli con attraversamento di alcuni parcheggi posti al centro della città. La frequenza sarà di una corsa ogni dieci minuti nelle giornate prefestive e festive, in coincidenza di eventi, quindici-venti minuti invece nei giorni feriali».

Il programma

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook