Martedì, 21 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Foto Musica E' morto Carlo Smeriglio, storico membro della band messinese dei Victrola

E' morto Carlo Smeriglio, storico membro della band messinese dei Victrola

di

Carlo Smeriglio, storico membro della band messinese dei Victrola, è morto giovedì scorso. Aveva 65 anni. Ne dà notizia Antonino “Eze” Cuscinà, chitarrista e voce del gruppo . "Carlo è stato la vera metà dei Victrola – ricorda “Eze” Cuscinà - un artista geniale musicalmente e artefice di testi di grande suggestione. La sua è stata una vita interiore molto travagliata, e il brano "A Game Of Despair" lo rappresenta perfettamente e racconta un po' il lato oscuro della sua anima, così come la parte più nascosta di tutti noi. Credo che un artista debba vivere e gioire della propria creatività, ma questo purtroppo non sempre è possibile. Senza Carlo i Victrola non sarebbero mai esistiti, a lui devo moltissimo".

I Victrola, nascono a Messina nel 1978, originariamente come formazione a quattro elementi, Antonino Eze Cuscinà (chitarra-voce), Carlo Smeriglio (chitarra-voce), Tobia Squitieri (basso) e Nino Belmonte (batteria), con diversi concerti realizzati tra Messina e Firenze e una partecipazione alla compilation “Gathered”' del 1981 col brano “Into his gloves”.
In seguito i Victrola si trasformano in duo minimal wave con Eze e Carlo alle voci, chitarre e synths, e nel 1983 escono col disco “Maritime Tatami/Game of Despair”, prodotto da Mario Rivera (Rockerilla) per la Electric Eye Records. Due brani che, ancora oggi, rappresentano una pietra miliare per gli appassionati del genere.

"Sapere che ancora qualcuno dei vecchi semi che hai piantato germoglia, senza retorica, ci fa molto piacere - ha dichiarato Carlo Smeriglio in  un'intervista -  Sapere che la nostra musica ancora viaggia... nell'etere... nei cavi, poco importa. L'ideale sarebbe che queste nostre parole, ed anche i suoni che magari le accompagnano, possano propagarsi sempre di più, un'altra onda sismica, che contribuisca a dare stimolo per nuovi progetti ed ampi respiri".

Il duo si esibisce per l'ultima volta nel 1984 a Torino (Big) e Firenze (Tenax).

Nel 2009 esce una compilation per la Mannequin dove i Victrola Duo sono presenti con due brani: “The Mutant Glow” e “Beyond the door”. Nel 2013 “Maritime Tatami” viene inserita nella compilation Mutazione (Italian Electronic & New Wave Underground 1980-1988) edita dalla STRUT Records. Nel 2015 viene ristampato e pubblicato il 12" “Maritime Tatami/Game of Despair” grazie alla Dark Entries di San Francisco, che nel 2019 pubblica un doppio album dei Victrola con brani inediti, “Born From The Water”.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook