Giovedì, 17 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Cattafi e la poesia come istinto, pubblicate tutte le liriche del maestro barcellonese - Foto

di

Era un vuoto editoriale senza senso e senza logica. I versi di Bartolo Cattafi, nonostante le tante raccolte pubblicate in edizioni prestigiose, rimanevano dispersi. Quasi che, ancora a distanza di tempo, a Cattafi non si perdonasse quel suo essere alieno alle mode e ai “manifesti”, l'essere se stesso e non parte di un gruppo letterario, l'essere poeta in senso privato ancora prima che pubblico, senza alcuna strategia di mercato.

Un mondo pieno il suo, comunque, anche negli otto anni di silenzio poetico, dal 1963 al 1971, fatto di un'essenzialità sempre aperta alla vita. Adesso quel vuoto è colmato con la pubblicazione dell'imponente volume “Tutte le poesie”, curato da Diego Bertelli, con introduzione di Raoul Bruni (edizioni Le Lettere).

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Messina in edicola. 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook