Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina, prima cartelloni lasciati sul marciapiede poi la nuova affissione: una pubblicità... al degrado

Messina, prima cartelloni lasciati sul marciapiede poi la nuova affissione: una pubblicità... al degrado

di

Un gruppo di residenti di viale Principe Umberto contesta le modalità con cui viene effettuato il servizio di affissione a cura di una società incaricata dal Comune di Messina. Gli attacchini - prima di incollare i grandi cartelloni pubblicitari negli appositi spazi - denunciano - sono soliti liberarsi alla bell’e meglio del vecchio materiale pubblicitario, facendolo “cadere” sui marciapiedi e lasciandolo lì, come se nulla fosse. Una pessima usanza che molto spesso si verifica anche in altri punti della circonvallazione, come ad esempio nel tratto di viale Regina Margherita tra l'incrocio con Via Palermo e la chiesa di Lourdes

Cartastraccia mista a colla, quindi, “imbratta l’ambiente, prefigurando così un vero e proprio reato”, aggiungono i residenti esasperati. Molti dei quali trovano le loro auto coperte dal materiale pubblicitario “non più utile” oppure sono impossibilitati a transitare a piedi sui percorsi pedonali. Ciò avviene di fronte ai sifoni d’acqua di Torre Vittoria, nel tratto in curva in prossimità della clinica Carmona e nei pressi della discesa di Montalto. “Ai cittadini le Istituzioni chiedono comportamenti civili, corretti e responsabili, ma ora siamo noi a investire della questione il Comune”, ammoniscono i residenti.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook