Lunedì, 28 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Barcellona, tre furti con scasso in pieno centro: individuato il colpevole

Barcellona, tre furti con scasso in pieno centro: individuato il colpevole

di

A cavallo del week end e dei primi giorni della settimana si sono verificati una serie di apparenti raid vandalici, in realtà azioni finalizzate alla razzia di denaro e di oggetti di valore. L'autore dei numerosi episodi, alcuni non denunciati sopratutto ai danni di auto, sarebbe già stato identificato da carabinieri e polizia che indagano, in particolare, sui tre episodi denunciati di cui si sarebbe reso protagonista un giovane, da poco divenuto maggiorenne e forse in preda a crisi d'astinenza, ai danni di altrettanti esercizi commerciali.
La zona dei danneggiamenti finalizzati al furto di denaro è quella della movida barcellonese, tra piazza Beppe Alfano e la vecchia stazione. Gli ultimi due danneggiamenti sono avvenuti pochi istanti prima dell'alba di ieri.

Ad essere preso di mira il Pub Bar “Dop” di piazza stazione ubicato al piano terra dell'edificio che fino al 1992 faceva parte del complesso della vecchia stazione ferroviaria. L'autore ha frantumato a colpi di pietra la vetrata laterale del locale, e una volta introdottosi nel locale ha asportato il registratore di cassa nella convinzione che lo stesso contenesse denaro. Lo stesso giovane potrebbe aver racimolato poche decine di euro nella postazione della cassa del locale. Potrebbe aver usufruito della complicità di qualche altro giovane presente in zona e sarebbe stato l'esecutore del furto con scasso avvenuto ai danni del nuovo negozio di cucina etnica che prepara piatti di kebab, sorto di recente nei pressi di piazza Alfano da dove è stato asportato il registratore di cassa che anche in questo caso non conteneva denaro. Nella notte di sabato, infine, ad essere preso di mira il negozio di un noto parrucchiere per uomo che si affaccia su piazza Alfano. Le modalità quasi le stesse. Frantumata a colpi di pietra la vetrata. L'autore del danneggiamento che avrebbe agito in stato confusionale a causa del suo stato di astinenza, si è anche ferito alla testa sanguinando copiosamente nello stesso salone da barba. Non di meno il raid è stato portato a termine con l'asportazione del registratore di cassa. In questo caso è certo che il giovane l'autore del raid non ha visto, forse per l'oscurità, qualche banconota riposta accanto alla cassa. Nelle prossime ore le indagini potrebbero mettere fine ai furti compiuti ai danni degli esercizi commerciali presi di mira e di auto.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook