Venerdì, 30 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca La morte del messinese Manganaro, 21enne arrestato per omicidio stradale: "Drogato e senza patente"

La morte del messinese Manganaro, 21enne arrestato per omicidio stradale: "Drogato e senza patente"

Imbottito di droga, privo di patente e a bordo di un Porsche Suv non assicurato: è stato arrestato il ventunenne che giovedì scorso aveva tamponato un’auto lungo la tangenziale autostradale di Messina e causato la morte di una delle persone che si trovavano a bordo.

A perdere la vita  Giacomo Manganaro, 62enne originario di Santo Stefano Medio (Messina) che lavorava come tecnico al comune di Milano. Sulle cause dell'incidente sta indagando la polstrada.

La misura cautelare è stata eseguita ieri dalla polizia stradale: il giovane è indagato per il reato di omicidio stradale aggravato dallo stato di alterazione psicofisico, dalla mancanza del titolo abilitativo alla guida, oltre che dal mancato rispetto delle norme del Codice della strada.

Le indagini, condotte dalla Sottosezione Autostradale di Messina A-20 e coordinate dalla Procura della Repubblica di Messina, hanno consentito di ricostruire la dinamica dell’incidente: il giovane viaggiava a forte velocità alla guida di un SUV Porsche di grossa cilindrata, sprovvisto di copertura assicurativa, che, proprio a causa del mancato rispetto delle norme del codice della strada, avrebbe tamponato violentemente l’auto sulla quale sedeva la vittima insieme ad altri familiari rimasti lievemente feriti. Il ragazzo, inoltre, era privo di patente, in quanto gli era già stata ritirata, ed in stato di alterazione psicofisica per l’assunzione di stupefacenti.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook