Venerdì, 01 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina, la Camera di Commercio aderisce al progetto "O.K. Open Knowledge”

Messina, la Camera di Commercio aderisce al progetto "O.K. Open Knowledge”

di

Presentato alla Camera di Commercio il progetto “O.K. Open Knowledge”, che ha l'obiettivo di condividere i contenuti del portale “Open Data Aziende Confiscate". Grazie all’interconnessione tra il Registro delle imprese della Camera di commercio e la banca dati dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, sarà possibile analizzare, monitorare e supportare le azioni per restituire all’economia legale le imprese confiscate.

La Camera di Commercio è uno dei 22 enti camerali che ha aderito al progetto che segue un protocollo firmato a febbraio in prefettura con la Camera di Commercio che, da un lato, permette uno scambio di informazioni sulle imprese, dall'altro si occupa delle imprese confiscate. "Farle sopravvivere - ha detto Ivo Blandina, presidente della Camera di Commercio - significa restituire all'economia legale pezzi di attività produttiva mantenendo i riflessi positivi nei territori in cui esistono".

I protocolli sono stati ricordati anche dalla perfetta Cosima Di Stasi che ha aperto i lavori: "Un progetto del genere - ha detto - che cerca di dare supporto informativo tecnico agli amministratori giudiziari e agli imprenditori è un valore aggiunto".
Presenti all'incontro la segretaria generale dell’Ente camerale, Paola Sabella, il segretario generale della Fondazione di Comunità Messina, Gaetano Giunta.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook