Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina: candelieri rovesciati, banchi sottosopra e sfottò al parroco. Vandali in azione nella chiesa di Ritiro

Messina: candelieri rovesciati, banchi sottosopra e sfottò al parroco. Vandali in azione nella chiesa di Ritiro

Candelieri rovesciati sull’altare, cicche di sigarette sparse per terra insieme a resti di cibo, banchi sottosopra: si tratta dell’ennesimo episodio di vandalismo ai danni della chiesa S. Maria di Gesù a Ritiro compiuto da un gruppo di ragazzi che, secondo alcuni, sarebbero residenti in zone limitrofe. Questa mattina mattina il parroco don Roberto Romeo, alla vista di quanto accaduto, ha comunicato ai fedeli la decisione di tenere chiuso l’edificio al di fuori delle celebrazioni e delle attività comunitarie programmate. Una decisione che pesa non poco come ha spiegato il sacerdote, abituato ad aprire le porte della chiesa ogni mattina alle 7, per permettere a quanti volessero raccogliersi in preghiera o concedersi uno spazio di riflessione personale di entrare in quella che per lui è sempre stata “casa di tutti”.

“Non è la prima volta che noto l’atteggiamento spavaldo di questi giovani, segno di un disagio relazionale che ho cercato di analizzare e comprendere”, ha spiegato don Romeo che fino ad ora non aveva voluto allontanarli denunciando quanto accaduto precedentemente, per tutelarli facendo appello alla loro sensibilità e buon senso. Solo ieri, dopo averli colti “in flagranza” sdraiati sui banchi subendo ancora una volta la loro “beffa” il parroco, sollecitato dall’intervento dei carabinieri, ha deciso di raccogliere il materiale registrato dal sistema di videosorveglianza interno per consegnarlo alle autorità.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook