Mercoledì, 05 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina si veste di luce...e spera: al via oggi gli eventi delle festività natalizie LE FOTO

Messina si veste di luce...e spera: al via oggi gli eventi delle festività natalizie LE FOTO

di

E Natale sia. Messina si tuffa nel mese delle feste invernali provando a gettare alle spalle, almeno per qualche ora, i due anni terribili di pandemia e quella crisi che ha piegato le gambe a tante imprese e altrettante famiglie. Ci prova la città a scrollarsi di dosso il periodo più buio del dopoguerra e, di certo, i diversivi non mancheranno. L’amministrazione, è proprio il caso di dire, non ha badato a spese. Il programma del cartellone natalizio è ricchissimo di iniziative. Le più disparate nei quattro angoli della città per fare contenti tutti: chi vive in centro e chi in periferia, i bimbi, i giovani e gli adulti e possibilmente anche chi messinese non è.

Già, perché se c’è un motivo per giustificare un investimento da 1,2 milioni di euro, a cui vano aggiunti altri 900.000 per i compensi di 14 esperti di una più ampia campagna di marketing territoriale, quel motivo è legato non solo al fatto che i messinesi possano divertirsi ma che da altre città possano arrivare turisti che possano irrobustire l’economia locale che, altrimenti, si alimenta solo di se stessa. «Finalmente si pensa che Messina possa essere una città turistica – dice l’assessore Enzo Caruso – Con questa iniziativa tutti sono orientati a fare “incoming”, cioè a portare persone in città e fare apprezzare Messina. Anche per i grandi concerti allo stadio arrivava e arriverà moltissima gente da fuori, ma in questo caso c’è una strategia di marketing, una regia che può consentire loro non solo un passaggio mordi e fuggi, ma anche una presenza più prolungata. E dopo l’esperienza di questa estate con i concerti di Villa Dante, quella di questo Natale, avremo poi tutte quelle del prossimo anno a partire da carnevale e sempre con la stessa strategia».

Ovviamente resta tutto da verificare se la pianificazione degli eventi e la campagna promozionale possano avere avuto i tempi corretti per ricevere una risposta soddisfacente. L’amministrazione sta vagliando con le associazioni di categoria la possibilità di realizzare dei voucher che possano garantire a chi trascorrere delle notti nelle strutture ricettive cittadine delle notti, una sorta di prelazione per l’ingresso nell’area “presidiata” di piazza Duomo per i grandi concerti che sono stati resi noti nella conferenza di lunedì scorso. Una formula già sperimentata quest’estate per “Messina Restart” e che ha dato suoi frutti. E intanto la città si veste di luce. Ieri le prove generali di quello che accadrà da oggi. Illuminata la via Garibaldi, Palazzo Zanca con colori e immagini davvero accattivanti, e altro videomapping anche sul fronte della Cattedrale.

Oggi, invece, lo start al programma avverrà alle 17 da Palazzo Zanca. Il sindaco Cateno De Luca accenderà l’albero dell’atrio del municipio, con la giunta, i rappresentanti delle categorie dei commercianti e molti bambini. Poi la carovana si sposterà in piazza Unione Europea dove sarà “battezzato” l’albero di Messina Servizi.

Poi sarà la volta del via alle installazione a piazza Duomo dove il clou sarà la video installazione sulla facciata della cattedrale. Alle 18 l’appuntamento a piazza della Repubblica, alla stazione, per lo start dell’albero donato da Amam.
Infine l’appuntamento clou a piazza Cairoli dove ad attendere il sindaco e chi lo seguirà ci sarà la grande ruota da 50 metri d’altezza e l’albero di Atm. E poi sarà Natale.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook