Venerdì, 18 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Messina, Francesco Giorgio nuovo delegato del Cip provinciale

Messina, Francesco Giorgio nuovo delegato del Cip provinciale

Francesco Giorgio è stato nominato per il quadriennio 2021-2024 Delegato Provinciale del Cip – Comitato Italiano Paralimpico - di Messina.

La nomina arriva dopo due mandati consecutivi alla guida della Delegazione Provinciale della Fisdir (Federazione Sport Disabili Intellettivi e Relazionali). Giorgio succede all’avvocato Fabio Chillemi:«Negli ultimi 16 anni – ha detto Chillemi - abbiamo instaurato importanti collaborazioni con tante istituzioni che si occupano a vario titolo di disabilità: Policlinico di Messina, Centro per L’Autismo 090, la cittadella della Speranza - Centro diurno di Nizza di Sicilia. Grazie a questi rapporti abbiamo avvicinato alla pratica sportiva tanti cittadini. Numerose le manifestazioni sportive e gli eventi – tra  cui le giornate dello Sport Paralimpico – che hanno permesso di far praticare diversi sport paralimpici tra le persone con disabilità, permettendo loro successivamente di essere coinvolti in percorsi sportivi continuativi. Sono molto felice nel sapere che alla guida del CIP Messina ci sarà Francesco Giorgio, al quale sono legato da profonda amicizia».

Il neo delegato Francesco Giorgio: «Ritrovo una Delegazione Provinciale in ottima salute soprattutto grazie al lavoro svolto dal mio predecessore, che ringrazio per il grande impegno profuso, ed il mio lavoro inizierà proprio dalla rete di rapporti Istituzionali che bisognerà consolidare ed implementare. La pandemia che stiamo affrontando ha messo a dura prova tutto il mondo dello sport, ma in particolare lo sport paralimpico che per le persone con disabilità, rappresenta una fondamentale esperienza di salute e socialità, per questo riprenderemo tutti i percorsi avviati ed interrotti a causa dell’emergenza COVID 19, riportando gli atleti con disabilità a praticare il loro sport preferito. Abbiamo già in programma di avviare nelle prossime settimane un progetto pilota per coinvolgere diverse Istituzioni scolastiche che possa garantire la pratica sportiva a scuola anche ai loro alunni disabili, affiancando gli insegnati di educazione fisica a nostri tecnici specializzati. Non potrà mancare un progetto formativo per i tecnici e gli operatori sportivi e cercherò a stretto giro di poter coinvolgere l’Università di Messina e più precisamente la facoltà di scienze motorie e gli studenti del corso di laurea Magistrale in scienze e tecniche delle attività motorie preventive ed adattate.  Sono cosciente che mi aspetta un lavoro delicato soprattutto per l’immenso valore sociale che lo sport paralimpico può rappresentare in questa provincia, il lavoro non mi spaventa e sono pronto a mettere in campo tutte le competenze acquisite nel mio lungo percorso da dirigente sportivo. Un particolare ringraziamento lo voglio rivolgere alla FISDiR che mi ha permesso di iniziare questo percorso nel mondo dello sport paralimpico, ed infine, ma non meno importante, al neo presidente Regionale del Cip, Salvatore Mussoni, per la fiducia che ha deciso di  riporre in me».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook