Lunedì, 28 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Akademia, primo successo in trasferta. A Perugia blitz al tie-break
PALLAVOLO SERIE A2

Akademia, primo successo in trasferta. A Perugia blitz al tie-break

di

Perugia-Akademia Messina 2-3
Set: 23-25; 25-17; 25-17; 20-25; 7-15
Pallavolo Perugia: Agbortabi, Traballi, Candela Salinas 23, Bosi, Rota (l), Patasce 14, Negri 9, Giudici 17, Dalla Rosa, Pero (k) 6, Manig 3. All: Guido Marangi
Desi Shipping Akademia: Varaldo 5, Catania, Ciancio (L), Composto 11, Martilotti 13, Mearini 12, Muzi (k) 2, Brandi 1, Silotto 2, Pertens 9, Ebatombo 15, Faraone (l). All: Marco Breviglieri.
Arbitri: Claudia Angelucci di Firenze e Martin Polenta di Ancona
La Desi Shipping Akademia si sblocca pure in trasferta e torna da Perugia con la seconda vittoria consecutiva in Serie A2. Anche questa al tie-break contro una squadra che proprio in questa partita ha conquistato il suo primo punto. Le messinesi hanno vinto in rimonta in una partita altalenante, cominciata bene dalle ragazze di coach Breviglieri ma poi complicatasi con la 3M Perugia passata a condurre per 2 set a 1. Ancora una prova positiva a muro e anche in fase offensiva della Mearini. Così come è stata importante in certi frangenti della partita l’esperienza di Composto e della solita Martilotti.
L’Akademia ripropone lo stesso sestetto che ha battuto domenica in casa l’Assitec Sant’Elia con Muzi e Ebatombo a formare la diagonale palleggiatrice-opposto, Composto e Mearini al centro con Martilotti e Pertens schiacciatrici, mentre Giorgia Faraone giostra da libero. Perugia invece si affida alla regia della Manig con Giudici opposto, al centro il capitano Pero e Michela Negri, con schiacciatrici l’argentina Candela Salinas e la Patasce, mentre il libero è Beatrice Rota.
Grande equilibrio nel primo set con Perugia che allunga 11 a 8 ma viene ripresa da Messina. Tanti errori in attacco da ambedue i fronti e il parziale si risolve in favore di Messina sui titoli di coda. La frazione successiva svolta dalla parte di Perugia verso la fase centrale grazie al terzetto <Candela-Lucidi e Patasce (11-7).
L’argentina è incontenibile e allarga la forbice sul +7 (16 a 9) che di fatto la compagine umbra si porterà dietro fino alla fine. Un copione che si ripete nel terzo quando dopo il 4 pari iniziale, Perugia scappa sul 7 (15-8) grazie agli attacchi di Candela e Patasce e di fatto tiene sotto controllo l’inerzia. L’Akademia esce alla distanza sfruttando la ritrovata verve dei suoi terminali offensivi e anche il calo fisico delle avversarie. Messina mete subito la freccia (9-13), mantiene stabile le distanze e poi allarga ancora la forbice sul 17 a 23 per poi chiuderle con un attacco veloce della Composto (20-25).
Ci sono soltanto Muzi e compagne in campo nel tie break che mettono subito in discesa (1-5, 3-8) fino a quando la Ebatombo mette a terra l’ultimo punto.

 La situazione: 4ª Giornata
Marsala-Soverato 0-3
Sant’Elia-Vicenza 2-3
Roma-Talmassons 3-0
Montecchio-SG Marignano 3-1
3M Perugia-Akademia ME 2-3
RIPOSA: Martignacco
Classifica
Roma 12, Montecchio 10, Soverato 8, SG Marignano 6, Vicenza e Akademia Messina 5, Martignacco 4, Talmassons, Marsala e Sant’Elia 3, 3M Perugia 1

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook