Lunedì, 26 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE D

Il Messina attende l'Igea Virtus, Genevier: "Gruppo sempre più compatto"

di
messina calcio, serie d, Gael Genevier, Messina, Sicilia, Sport
Il patron giallorosso Pietro Sciotto e Gael Genevier

La vittoria giallorossa di coppa a Picerno può costituire la svolta, psicologica prima che tecnica, per un Messina perennemente in cerca di identità e fiducia nei propri mezzi. Ma la novità di questo nuovo Messina è costituita dal gruppo, perché anche la campagna estiva di calciomercato aveva portato in riva allo Stretto giocatori importanti per la categoria, che però sul campo avevano profondamente deluso, soprattutto sotto il profilo dell’atteggiamento e della convinzione.

E, di conseguenza, sulla necessità di costituire un gruppo compatto ha insistito la società giallorossa nella scelta dei nuovi giocatori e nel loro ambientamento a Messina; così come lo stesso Biagioni ha lavorato tanto sotto questo aspetto. A conferma del nuovo clima che si respira nello spogliatoio giallorosso, le parole di Gael Genevier, capitano anche di questo nuovo Messina.

«Questo gruppo è sempre più forte – ha commentato Genevier – e ne abbiamo avuto conferma nel viaggio di ritorno verso Messina, testimonianza di quello che è il gruppo adesso, grazie anche a gente come Arcidiacono e Zappalà. Loro due sono rumorosi, ma piacevoli e con loro si sta bene. Un gruppo che sta diventando sempre più vero, è un segnale positivo, fa capire quello che sta succedendo all’interno del nostro spogliatoio. C’è armonia al di là di chi gioca o va in panchina, dal punto di vista del gruppo siamo sulla strada giusta, e il gruppo, nel calcio, è molto importante».

Adesso, però, quest’entusiasmo di Coppa deve essere trasferito anche in campionato, nella partita di domenica contro l’Igea Virtus, al “Franco Scoglio”: «Certo, in campionato ci aspetta una partita per noi fondamentale, e già sul pullman si pensava alla gara di domenica che rappresenta la nostra prima finale. Abbiamo mostrato una reazione dopo le feste mettendo in difficoltà per un’ora il Bari e vincendo in casa di quella che oggi è la prima in classifica in un altro girone. Le due partite giocate dopo la sosta hanno mostrato segnali positivi, adesso abbiamo solo un risultato a nostra disposizione: siamo obbligati a vincere per staccare l’Igea Virtus e avvicinarci a quelli davanti».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook