Giovedì, 02 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Capo d'Orlando, entra nel vivo la festa patronale col ritorno della fiera storica
L'EVENTO

Capo d'Orlando, entra nel vivo la festa patronale col ritorno della fiera storica

di
Dopo due anni di stop a causa della pandemia. In arrivo da San Cono 500 chili di fichi d’India
Messina, Società
L’immagine di San Cono ai piedi del monte

Oggi gli orlandini si tuffano nella settimana della festa patronale, dedicata a Maria Santissima, che avrà il suo clou sabato 22 ottobre. Le novità non sono poche. Intanto ritorna la fiera storica che, per due anni, quelli della pandemia, era stata soppressa, e poi comincia il percorso verso il centenario del Comune.
Sarà la Pro Loco, che fa parte del “Comitato comunale dei 100 anni”, a proporre due eventi lungo questo cammino che il 17 settembre del 2025 porterà ad accendere le prime 100 candeline dell’autonomia.
Giovedì 20, alle 19, in piazza Matteotti l’architetto Manuela Lo Presti si soffermerà con l’ambientalista Salvatore Granata sugli scenari urbanistici orlandini di ieri, di oggi e di domani. Il giorno dopo, da San Cono, in provincia di Catania, giungeranno in piazza Matteotti ben 500 chilogrammi di fico d’India da distribuire a turisti e fedeli che verranno in città per la festa patronale. Un ritorno all’antico per percorrere quel cammino di storia che giungerà al centenario e, per farlo, è stato scelto un frutto tanto caro ai nostri avi e giungerà dalle coltivazioni di una terra, quella di San Cono, gemellata per religione con Naso, la cittadina nebroidea da cui Capo d’Orlando dipendeva sino a quando si è staccata nel 1925.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook