Venerdì, 30 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Messina prima meta per il Ferragosto
TURISMO

Messina prima meta per il Ferragosto

di
L’indicazione viene dalla classifica di “Enjoy Travel” sulle dieci località estive più adatte alle famiglie, «con attività, eventi e strutture»

Messina al primo posto, poi Ancona, Cosenza, Matera e Potenza, il Salento, la Riviera romagnola, la veneta Jesolo, la sarda Oristano, Avellino e Orbetello-Monte Argentario in Toscana. Sono le dieci mete suggerite per il Ferragosto da uno principali siti di viaggi e di autonoleggio “Enjoy Travel”, che ha stilato una guida «alle 10 località estive più adatte alle famiglie, con attività, eventi e strutture» nel mese di agosto in Italia. «L’estate 2022 – si legge – ha una grande responsabilità ossia quella di riportare un po’ di normalità dopo la pandemia. Ma come prima, le prenotazioni fioccano e gli aeroporti sono pieni; molti italiani sono già in viaggio dopo la chiusura della scuola a metà giugno. Abbiamo stilato una lista di 10 località adatte alle famiglie con bambini seguendo criteri ben specifici: dagli eventi e fiere con intrattenimento, giochi e fuochi d’artificio, alle processioni religiose con annesse feste in piazza. Infine, abbiamo selezionato i migliori resort e campeggi per tutta la famiglia con animazione. La nostra lista segue un ordine abbastanza semplice; abbiamo scelto di posizionare ai primi posti le località che hanno un calendario di eventi dalla durata maggiore».
Ed ecco la scoperta, che non può non farci piacere: 1) “The Vara Procession”, Messina. «La Sicilia è un’isola tutta da scoprire, con tantissime testimonianze della sua storia millenaria. Questa regione italiana è posizionata nel cuore del Mediterraneo, dal quale ha assimilato tante influenze culturali. Tra le città più belle e interessanti abbiamo selezionato Messina, importantissimo porto con il maggior numero di passeggeri in transito». E poi viene presentato l’evento clou del 15 agosto: «La Vara di Messina è un carro votivo dedicato alla Madonna Assunta che viene portato in processione il 15 agosto di ogni anno. L'itinerario attuale parte da piazza Ettore Castronovo e prosegue lungo il moderno rettifilo dove sono previste soste e fermate. Una sosta prolungata avviene in corrispondenza dell'incrocio con via Boccetta dove c’è lo spettacolo dei fuochi pirotecnici. Ulteriore fermata al Palazzo arcivescovile per la preghiera alla Patrona della città e arrivo in piazza Duomo».
Nel “pacchetto messinese” c’è anche, in provincia, l’Oliveri Expo, la fiera regionale che si svolge da 17 anni e che fa registrare sempre il tutto esaurito: «Con oltre 200 stand di operatori gastronomici, artigiani, commercianti e produttori, qui è possibile trovare di tutto. L’Expo è una bellissima iniziativa ed un evento per tutta la famiglia, una manifestazione dove immergersi nella tradizione culinaria siciliana». Altro suggerimento: “UnaHotels Naxos Beach Sicilia”, a poco più di mezz’ora da Messina, «la soluzione ideale per una vacanza in famiglia».
Spunti significativi anche per le altre località italiane, la bella Ancona affacciata sull’Adriatico con la suggestiva Riviera del Conero e, al terzo posto, la provincia di Cosenza «che offre ai turisti e alle persone del posto tantissimi luoghi fantastici dove trascorrere le vacanze. Diamante e Santa Maria del Cedro sono mete molto popolari tra gli italiani, grazie ai loro paesaggi spettacolari e al mare cristallino». E proprio a Diamante si festeggia domani la Madonna dell'Immacolata, mentre per quattro giorni si terrà il “Mediterraneo Cedro Festival” sul lungomare Giorgio Perlasca. Della Basilicata, si segnala la bellezza del litorale tra Policastro e Maratea e i tanti eventi, sia religiosi che folkloristici, a Potenza e a Matera. In particolare, il 16 agosto la Festa di San Rocco a Pisticci. Poi, c’è la provincia di Lecce, Gallipoli (dal 15 al 18 agosto la Sagra del Pesce spada) e il Salento. Seguono le attrazioni sulla Riviera romagnola, «sinonimo di vacanza italiana»; quelle di Jesolo, Comune che fa parte della Città metropolitana di Venezia e di quella parte meravigliosa della Sardegna (la zona occidentale dell’isola) che tocca Oristano e soprattutto la cittadina di Bosa. Infine, l’Irpinia e la laguna di Orbetello.
L’indicazione che premia Messina acquista un significato particolare, perché la proposta si rivolge soprattutto alle famiglie con bambini, invitando, dunque, le mamme e i papà a portare i loro figli alla scoperta di questa magica porzione tra Continente e Sicilia, approfittando dell’occasione data dal Ferragosto messinese, che non consiste solo nella processione della Vara ma comprende anche le Passeggiate dei Giganti e del Cammello (altra attrazione per bambini) e vari altri eventi. Un “lancio promozionale” dal forte impatto, che dà un assist alle politiche avviate dall’Amministrazione comunale riguardanti la valorizzazione del “Brand” della città dello Stretto e il progetto “Messina città degli Eventi”.
Con i tanti chilometri di costa, con le sue spiagge e i suoi lidi, con la sua enogastronomia, con la possibilità, in pochi minuti d’auto, di salire sui Peloritani e arrivare ai mille metri di Dinnammare, con le opere del Museo regionale, con il Duomo e il suo Campanile: è in questo, e in tanto altro, che consiste il “pacchetto Messina”. Dovremmo sentirci un po’ più orgogliosi e far di tutto per rendere accogliente questa città meravigliosa.

Ecco l'articolo del sito enjoytravel.com

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook