Domenica, 17 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società ForuMEssina sul futuro della cittadella fieristica: "Spazio da restituire alla città"
COMITATO DIRETTIVO

ForuMEssina sul futuro della cittadella fieristica: "Spazio da restituire alla città"

Mercoledì 17 il Consiglio comunale e l’AP si confronteranno sul futuro della cittadella fieristica, dimostrando ancora una volta un bizzarro senso del tempismo, se possiamo dire
Messina, Società
Una parte del Direttivo di ForuMEssina

Il comitato direttivo di ForuMEssina, con una nota, entra nel merito del dibattito sulla destinazione della cittadella fieristica e le opere previste per il suo restyling.

"Il 20 novembre 2019, quando da poco si era insediato l’allora neo presidente dell’Autorità di Sistema, come Associazione, abbiamo chiesto e ottenuto un incontro con l’Ingegnere Mega al quale abbiamo dato il benvenuto mettendo sul tavolo le proposte che ForuMEssina aveva sviluppato anche rispetto alla destinazione possibile del quartiere fieristico. Ci fu risposto che si sarebbe avviata un’interlocuzione. A distanza di oltre un anno, improvvisamente, a demolizioni avvenute, tutti sembrano aver scoperto che Messina ha un affaccio a mare splendido che da tempi immemori non è per la città fruibile né visibile in alcuni tratti.

Oggi c’è chi chiede contributi d’idee. Rispetto all’area oggetto di dibattito, sono stati moltissimi i tentativi di interlocuzione da parte di tante associazioni, categorie professionali con le istituzioni. A quelle stesse istituzioni rivolgiamo l’invito a riconsiderare quanto presentato, anche in sede in 1^ commissione consiliare (l’11 novembre 2019) da ForuMEssina.

In quell’occasione presentammo, tra le altre, la proposta MACAME che interessa più in generale anche la necessità di restituire il waterfront a Messina, ai messinesi e ai tanti turisti e crocieristi che annualmente visitano la città. Anche fiera ma non solo fiera, dunque.
La nostra proposta, nella parte che interessa comune e AP, riguarda anche la Via Vittorio Emanuele e il vasto spazio della banchina del porto, da anni ormai precluso al transito e la frequentazione dei cittadini. Un assurdo tutto messinese quello di rendere L’affaccio a mare un 'parcheggio privato'.

Infine, tornando alla cittadella, che ci auguriamo diventi argomento pretestuoso per rimettere in discussione molti aspetti legati all’esigenza di rigenerazione e restyling per una città senza coerenza e strategia, vogliamo ricordare che come ForuMEssina abbiamo immaginato una destinazione plurima, considerando posizione e chance che l’ampia area offre e che passano dalla creazione di un hub commerciale destinato ad attività di business to business, il -da più parti agognato- porticciolo, la strutturazione di un’Arena per grandi eventi, e la nascita di un’area affidata ai privati che sia riservata al comparto food e hospitality. Anche nella nostra proposta avevamo considerato l’ipotesi di uno spazio destinato ad attività congressuali.

Certo, l’ampiezza dell’area si presta ad una moltitudine di soluzioni ma una cosa è certa: questo spazio non sia più estraneo alla città e venga restituito al più presto alla pubblica fruizione".

Per rileggere le proposte MACAME di ForuMEssina clicca qui
https://www.facebook.com/forumessina/photos/a.1890357867768206/1890357914434868/?type=3

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook