Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Messina, la Corte dei Conti chiede altri chiarimenti sul riequilibrio
ESCLUSIVO

Messina, la Corte dei Conti chiede altri chiarimenti sul riequilibrio

di
La nuova ordinanza dei giudici

Il 14 dicembre è stata una giornata “piena” per le sorti finanziarie di Palazzo Zanca, per almeno due ragioni. La prima, se ne parla da giorni, è rappresentata dall’ok della Cosfel, la Commissione per la stabilità finanziaria degli Enti locali del ministero dell’Interno, al piano da oltre cinquecento assunzioni del Comune. Della seconda, invece, non si è parlato affatto, se non in pochissimi uffici di Palazzo Zanca, che saranno costretti agli straordinari da oggi a San Valentino. Quel giorno – l’anniversario delle dimissioni da sindaco di Cateno De Luca, peraltro – scadranno i termini fissati dalla Corte dei Conti per rispondere ad una lunga serie di quesiti, gli ennesimi, sul “nuovo” Piano di riequilibrio presentato dal Comune.

Mercoledì scorso, infatti, è stata trasmessa a Messina l’ordinanza emessa il giorno prima dalla Sezione di controllo della Corte dei conti siciliana, presidente Salvatore Pilato, relatore Massimo Giuseppe Urso. Ordinanza nella quale si ribadisce che il Collegio «ritiene necessario acquisire, ai fini di una ponderata valutazione del Piano, ulteriori elementi conoscitivi». Si tratta del “nuovo” Piano targato Federico Basile – il quale, già da direttore generale, era stato protagonista del “vecchio” Piano –, approvato dal consiglio comunale il 27 luglio e trasmesso a Palermo, con un “visto”, dalla stessa Cosfel il 13 ottobre scorso.
L’ordinanza di oltre 40 pagine elenca tutta una serie di adempimenti tecnici relativi soprattutto all’esposizione dei dati, “compiti per casa” che il Comune dovrà svolgere entro 60 giorni. Più volte i magistrati contabili citano le precedenti relazioni della Corte sul “vecchio” Piano – quello rimodulato nel 2018 – che, tra la fine del 2021 e l’inizio di quest’anno, avevano sollevato diverse perplessità sulla “bontà” dei numeri del Piano stesso.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook