Sabato, 28 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Tortorici torna a scegliere la sua “guida”
ELEZIONI

Tortorici torna a scegliere la sua “guida”

di
Domani alle urne per eleggere sindaco e consiglieri nel Comune sciolto per mafia e reduce dalla gestione commissariale
Messina, Politica
Il Municipio di Tortorici

È un fardello pesante quello che Tortorici da due anni si porta sulle spalle, dopo le vicissitudini che hanno comportato lo scioglimento degli organi amministrativi per infiltrazioni mafiose e la reggenza per 23 mesi della commissione straordinaria. Una pagina che i cittadini oricensi vogliono definitivamente voltare, togliendosi di dosso un’etichetta così dolorosa per una laboriosa comunità di quell’affascinante angolo dei Nebrodi non a caso definito come la “Valle dell’Ingegno”.
Il primo passo della nuova era per Tortorici è il ritorno al voto per il turno straordinario in programma domani, nel quale circa seimila elettori torneranno a scegliere i propri rappresentanti tra tre candidati a sindaco e 34 aspiranti per 12 posti in consiglio comunale. In corsa per la poltrona di primo cittadino due medici che già la fascia tricolore l’hanno indossata nel recente passato. Sono Carmelo Rizzo Nervo, 71 anni, sindaco dal 1995 al 2004 e poi dal 2009 al 2019, e Maurilio Foti, 66 anni, alla guida dell’Amministrazione oricense dal 2004 al 2009. Il terzo candidato è il commerciante 65enne Franco Franchina, alla prima esperienza politica.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook