Martedì, 09 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Messina, piano di riequilibrio: si riparte da zero
COMUNE

Messina, piano di riequilibrio: si riparte da zero

di
Doccia gelata della Corte dei Conti: con l’adesione alla proroga del marzo scorso, il documento deve tornare al ministero dell’Interno
Messina, Politica
Federico Basile davanti alla sede della Corte dei Conti

Rieccola la tela di Penelope del Piano di Riequilibrio. Quella che è stata iniziata dieci anni fa e che, alla luce delle ultime novità, non potrà concludersi, con grande ottimismo, prima della fine del 2023.
Lo scorso 15 luglio il sindaco di Messina Federico Basile è stato sentito dalla Corte dei Conti che ha dato seguito alla sua richiesta di audizione. Voleva confermare la bontà dello strumento varato dalla Giunta De Luca il primo febbraio e del quale lui è stato principale autore. Mezz’ora di incontro per cercare di capire come potesse svilupparsi la procedura che da febbraio ad oggi ha avuto diversi “scossoni”.
Un paio di giorni fa la Corte dei Conti di Palermo ha risposto alle richieste di Basile, e quelle parole sono state una doccia gelata.
In pratica l’iter di approvazione del piano di Riequilibrio deve ricominciare da zero. Tutta la tela che era stata ordita fino ad oggi dal 2018 è stata “scucita” con le decisioni prese negli ultimi quattro mesi.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook