Venerdì, 02 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica De Luca: ho difeso Messina, a testa alta
LA RELAZIONE

De Luca: ho difeso Messina, a testa alta

di
Il sindaco ieri ha esposto alla Corte dei Conti le controdeduzioni ai rilievi e il nuovo Piano di riequilibrio finanziario

Un'ora e venti minuti di relazione davanti alla Corte dei Conti, poi lo sfogo commosso in un video messaggio alla città. «Sto scaricando la tensione di tutti questi anni», dichiara, in lacrime, il sindaco Cateno De Luca. Era il giorno del “redde rationem”, ieri, sull’asse Messina-Palermo. O meglio, lo sarebbe stato se, poi, non fosse intervenuta la mossa-escamotage con la quale il sindaco e la sua Giunta, appellandosi alla possibilità offerta dalla legge del dicembre 2021, hanno fatto ricorso alla rimodulazione del Piano di riequilibrio economico-finanziario. L’iter, di fatto, si è congelato. La Corte dei Conti, dopo aver sentito le controdeduzioni ai rilievi, aspetterà che da Messina arrivi il Piano rimodulato, così da ri-esaminarlo. I tempi si allungano e tutto questo accadrà nel bel mezzo della campagna elettorale. Va ricordato che l’approvazione del Piano di riequilibrio dipende dal Consiglio comunale e va altresì rammentato che il Consiglio comunale resterà in carica in questi mesi, a differenza del sindaco dimissionario e della sua Giunta. La questione, dunque, dovrà essere affrontata, oltre che dall’Aula, dal commissario straordinario inviato da Palermo. Ma questo è un altro capitolo da scrivere... «Oggi la Corte dei conti ha apprezzato pubblicamente il lavoro compiuto per salvare la città dal fallimento e l'attestato sulla passione civile che ho profuso nell'esporre le mie controdeduzioni ai rilievi della magistratura contabile, è stato il più bel complimento che potessi ricevere». De Luca è fatto così. Piange, mentre pronuncia queste parole. I suoi avversari lo hanno accusato di aver fatto sempre “teatro” ad uso e consumo della sua narrazione della realtà attraverso i social. I suoi assessori e collaboratori lo esaltano proprio per questi aspetti umani, per la carica adrenalinica (che, spesso, va fuori controllo) e per la passione che ci mette in ogni cosa. De Luca è così, come chi suscita odio e amore e non conosce via di mezzo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook