Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Messina, approvato in Giunta l’I-Hub dello Stretto
INFRASTRUTTURE

Messina, approvato in Giunta l’I-Hub dello Stretto

di
Investimento da 71 milioni di euro

Si gioca tutte le carte ancora in mano, la Giunta comunale, a otto giorni dalle annunciate dimissioni del sindaco. E nella seduta di venerdì, l’esecutivo di Palazzo Zanca ha approvato il documento di indirizzo per la realizzazione dell'I-Hub dello Stretto. È la delibera con la quale si avvia concretamente il percorso che porterà nelle prossime settimane all’appalto integrato. Si tratta di un progetto al quale stanno lavorando insieme Comune e Università di Messina e che prevede, con un investimento complessivo da 71 milioni di euro (fondi del Pnrr e dell’Agenzia Coesione), la realizzazione di un Polo direzionale per l’innovazione. Gli I-Hub, che si stanno diffondendo sul territorio nazionale, rappresentano «i pilastri per lo sviluppo della cosiddetta impresa 4.0». Sono «nodi per la formazione e diffusione della tecnologia, per favorire l’interrelazione tra pubblica amministrazione, impresa, ricerca scientifica e universitaria, scuola e finanza, in grado di offrire competenze per l’analisi di fabbisogni, progetti di impresa, opportunitò di finanziamenti pubblici e privati». Il Polo dell’innovazione viene ubicato su una superficie di circa 15.500 metri quadrati, a 150 metri di distanza da piazza Cairoli, e prevede la demolizione e la ricostruzione di edifici che fronteggiano la cortina del porto, gli ex Magazzini Generali, gli ex Silos Granai, l’ex Mercato Ittico (resta il dubbio, invece, sull’ex Casa del Portuale, data la diatriba in atto tra la Regione siciliana e il Comune). A questi corpi di fabbrica si aggiunge anche il parcheggio Cavallotti che sarà «opportunamente rifunzionalizzato». La sfida dell’innovazione tecnologica, secondo la visione della Giunta De Luca, si coniuga con il recupero di una porzione rilevantissima di tessuto urbano, da decenni sottoutilizzata e in condizioni di forte degrado e abbandono.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook