Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Messina, scoppia la “guerra dei droni”: botta e risposta consigliere-De Luca sui costi
LA POLEMICA

Messina, scoppia la “guerra dei droni”: botta e risposta consigliere-De Luca sui costi

A Messina è guerra di droni. O meglio, è guerra sui droni, quelli con la voce del sindaco che inseguono chi esce da casa senza motivo. L'affondo viene lanciato, tra gli altri, dal consigliere comunale Alessandro Russo: «Quindi, i droni. Prima nomini un “consulente per i droni” a titolo gratuito. Poi, non avendo tu Comune i droni, che fai? Devi affittarli. Allora da chi li affitti? Ma ovvio! Dalla società del consulente gratuito. Affidamento diretto di 4.500 euro e le altre ditte cittadine che hanno i droni stanno a guardare. Quindi: consulente gratuito. Droni ben pagati. Come sempre: non è la legittimità delle scelte. No. È l'opportunità che fa a pugni con l'intelligenza».

Immediata la replica del sindaco Cateno De Luca: «In un momento in cui le energie di tutti e a maggior ragione di coloro che ricoprono una carica pubblica per investitura popolare, dovrebbero essere rivolte alla gestione dei problemi che l'emergenza Covid-19 ha causato, ci si vede costretti a chiarire fatti ed azioni amministrative che questa Giunta ha posto in essere allo scopo di gestire nel miglior modo possibile l'emergenza e che purtroppo costituiscono oggetto di speculazione politica".

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Messina

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook