Lunedì, 16 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
SVILUPPO SOSTENIBILE

Infrastrutture e continuità territoriale, il “dossier Messina” al vaglio del ministro dei Trasporti

di

«La lotta alle disuguaglianze del Paese si fa anche con infrastrutture adeguate». Paola De Micheli, alla guida del ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, sarà a Messina nella prima decade di ottobre.

Raccoglie il testimone da un ministro che è stato tra i più criticati durante i 14 mesi di mandato del Governo giallo-verde, ma che per Messina e lo Stretto ha firmato un atto importante: l'istituzione della XVI Autorità portuale. Secondo alcune indiscrezioni, la neoministra starebbe già studiando il “dossier Messina” che ha diversi fronti aperti: dalla trasformazione del porto di Messina in “porto core” al mancato insediamento dello stesso Mega, dalla continuità territoriale e agli investimenti ferroviari al Ponte sullo Stretto.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Messina in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook