Mercoledì, 21 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
VICEPREMIER IN TOUR

Crisi di Governo, Salvini a Taormina: “Mattarella ha in mano la situazione”

di

AGGIORNAMENTO DELLE 14.15.  "In questo momento mi sembra molto più coerente il segretario del Pd Zingaretti. Nel senso che tutto il Pd ha insultato per più di un anno Di Maio, Conte, Grillo, Fico. Mi sembra una posizione coerente quella di chi dice che dopo questo Governo c'è il voto". Lo ha detto il vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, parlando con i giornalisti a Taormina. "In democrazia scelgono gli elettori, manovrine di palazzo alla Monti, un governo Renzi-Grillo sarebbe un governo alla Monti-Fornero. E non oso immaginare una manovra dell'accoppiata Renzi-Grillo. Mi vengono i capelli dritti in testa", ha aggiunto

AGGIORNAMENTO DELLE 14.00. "Oggi venendo in Sicilia ho preso il traghetto e ho parlato con i lavoratori e i passeggeri, diciamo che nel futuro bisogna collegare la Sicilia con la terraferma molto più velocemente", ha detto a Taormina il vicepremier Salvini. "Non faccio l'architetto, ma sicuramente oggi la situazione non funziona, questo mi sembra evidente", ha aggiunto.

AGGIORNAMENTO DELLE 13.13. Per le elezioni anticipate "ottobre è la data limite per poi fare una manovra economica seria che serve al Paese", lo ha detto Matteo Salvini al Lido Caparena di Taormina, nuova tappa del suo Beach Tour nel sud Italia, rispondendo ai giornalisti sotto l'ombrellone a pochi metri dal mare.

AGGIORNAMENTO DELLE 12.23. "Se lunedì i capigruppo convocano le Camere per martedì, come in un Paese civile accadrebbe, si chiude tutto a Ferragosto. Fico? Può anche decidere che la Camera la convoca a Natale, ma non fa il bene dell'Italia. Chi perde tempo in una situazione delicata e chiara come questa lo fa solo per salvare la poltrona". Lo ha detto Matteo Salvini al Lido Caparena di Taormina, nuova tappa del suo Beach Tour nel sud Italia, rispondendo a una domanda dei giornalisti.

AGGIORNAMENTO DELLE 12.14. "Non c'è assolutamente all'ordine del giorno alcuna uscita dall'euro". Lo ha detto Matteo Salvini a Taormina rispondendo a una domanda dei giornalisti.

AGGIORNAMENTO DELLE 12.05. "Un governo Renzi-Grillo-Boschi-Fico? Ma dai, siamo seri, ogni giorno che si perde è un danno per l'Italia. Prima si fissa la data delle elezioni più si fa il bene dell'Italia. Prima il popolo decide, prima c'è il nuovo Parlamento, prima si fa la manovra economica e prima l'Italia riparte. Chi perde tempo tifa per l'aumento delle tasse e per il caos. Chi perde tempo è perché vuole conservare la poltrona, da Renzi me lo aspettavo, da Grillo un po' meno...". Lo ha detto Matteo Salvini al Lido Caparena di Taormina, nuova tappa del suo Beach Tour nel sud Italia.

***

"Ogni giorno che passa e che si perde è un danno per l'Italia. In questo momento chi perde tempo tifa per l'aumento delle tasse e per il caos, quindi prima si vota e meglio è". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini stamattina a Taormina nel suo tour politico in spiaggia. Il capo del Carroccio ha ribadito la sua richiesta di andare al voto e di una rapida parlamentarizzazione della crisi. Salvini ha incontrato la stampa e si è poi spostato in spiaggia a Spisone, dove ha incontrato i suoi sostenitori e simpatizzanti che si trovavano in zona, senza negarsi a una raffica si selfie.

"Non ci sono alternative al voto - ha evidenziato Salvini - , chi cerca altre soluzioni non vuole il bene del Paese. Da Renzi che pensi alla poltrona me lo aspettavo, da Grillo un pò meno. In democrazia la parola spetta al popolo, non ad altri. L'aumento delle tasse e caos non possiamo permettercelo. Un governo Grillo Renzi cosa può fare per il bene del Paese? Zero. Il taglio dei parlamentari non può essere la scusa per perdere altro tempo e fare un anno di governo non si sa bene con chi e per fare cosa".

"Al Sud ci sono strade che aspettano da 50 anni di essere rifatte, al Meridione c'è un mare stupendo ma se non ci sono le ferrovie e le infrastrutture per arrivarci allora significa che qualcun ha fallito. Il Capo dello Stato deciderà. Ormai è evidente che non c'è più un governo e non c'è una maggioranza. L'unica soluzione concreta, sincera e trasparente ed efficace è fare votare gli italiani. E gli italiani non vogliono di sicuro l'accoppiata Grillo-Renzi".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook