Lunedì, 26 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
LA POLEMICA

Messina, continua lo scontro tra sindaco e Governo sulle baracche

di
baracche messina, governo lega 5 stelle, sindaco cateno de luca, Cateno De Luca, Francesco D'Uva, Matilde Siracusano, Messina, Sicilia, Politica
Le baracche messinesi dall'alto

È uno scontro duro, che potrebbe avere ripercussioni su tutti i fronti, non solo su quello del Risanamento. Dalla bocciatura dell'ordine del giorno presentato dal deputato messinese di Forza Italia Matilde Siracusano per inserire la questione "baraccopoli di Messina" all'interno del provvedimento sul reddito di cittadinanza è nata una vera e propria guerra e non si placano le polemiche dopo l'attacco del sindaco De Luca a Lega e 5Stelle, la cui alleanza è stata definita dal primo cittadino di Messina «un Governo di balordi» e la replica della deputazione pentastellata (mentre perdura il silenzio dei “salviniani” messinesi la cui posizione nei confronti dell'Amministrazione comunale è quasi un mistero di Fatima, resta occultato ai più).

De Luca, da parte sua, rincara la dose: «Cosa hanno fatto per Messina D'Uva e i 5Stelle, i cittadini neppure li conoscono, ma dovranno rendere conto del loro mandato, così come dovrò farlo anche io».

Il movimento pentastellato, definendo assurda la richiesta avanzata dall'on. Siracusano, ribalta le accuse sul sindaco, “reo” di iniziative «che in partenza si sa già che non possono raggiungere il loro obiettivo». I grillini sostengono che il problema delle baraccopoli messinesi va affrontato e risolto «ma non con i metodi velleitari» del sindaco e che quella di De Luca sarebbe, dunque, solo un'operazione mediatica di propaganda.

Per saperne di più leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Messina in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook