Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IMPIANTI SPORTIVI

Pochi soldi in cassa, il Comune di Furci vende tutto

di
alienazione beni immobili, comune di furci, vendita beni, Messina, Sicilia, Politica
Il sindaco di Furci Matteo Francilia

La Giunta municipale ha deciso: «non ci sono soldi in cassa, vendiamo alcuni immobili comunali«.

E così è stato fatto. Giorni addietro il primo cittadino Matteo Francilia e gli assessori Daniela Mercurio, Francesco Moschella e Giovanni Catania hanno approvato la delibera numero 27 avente per oggetto “Individuazione dei singoli beni immobili suscettibili di valorizzazione ovvero di dismissioni”.

E tra i beni in vendita ci sono pure due impianti sportivi che hanno fatto un po’ la storia del paese. Si tratta del campo di calcio, in via Risorgimento, messo in vendita per un valore di 3,8 milioni di euro, e poi la palestra polifunzionale, in contrada Sant’Antonio, per l’importo complessivo di 1.350.000 euro.

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Messina in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook