Lunedì, 26 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
"SALVA MESSINA"

Messina, De Luca prepara un "tour de force" in Consiglio: 42 delibere in 4 giorni

di

Quarantadue delibere in quattro giorni. È il nuovo, per certi versi incredibile, tour de force a cui il sindaco Cateno De Luca vuole sottoporre il consiglio comunale. È l’ultima tappa del “salva Messina”, che dopo le trattative fiume con i sindacati, dovrà tradursi in atti concreti.

De Luca ha proposto un cronoprogramma serratissimo, a prima vista quasi provocatorio, al Consiglio: da mercoledì 14 novembre sedute di commissione bilancio allargata, da lunedì 19 a giovedì 22 tutte le delibere in consiglio comunale, venerdì 23 l’approvazione del nuovo piano di riequilibrio.

In totale, 42 atti deliberativi, tra i quali ce ne sono di delicatissimi: la messa in liquidazione dell’Atm, lo statuto della nuova Atm Spa, lo statuto di Messinaservizi, l’Agenzia dei servizi sociali, la costituzione di una nuova società partecipata per la valorizzazione dei beni immobiliari, giusto per citare le più importanti.

Una raffica di provvedimenti che appare impossibile esaminare con l’attenzione che meritano in così pochi giorni. Stamattina, però, dalla commissione bilancio è giunto un segnale forte a De Luca: l’astensione “tecnica” sulla variazione di bilancio proposta dal sindaco, che però non si è presentato in aula.

Altri dettagli sulla Gazzetta del Sud-Edizione di Messina domani sull'edizione in edicola.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook