Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Messina, vertenza Gicap: salvi 424 posti di lavoro
IL CASO

Messina, vertenza Gicap: salvi 424 posti di lavoro

di
Il Tribunale-Sezione fallimentare ha aggiudicato alla Ergon la gara competitiva che la vedeva contrapposta alla Like Sicilia. Cambiano insegna 42 supermercati. Cgil e Filcams: arrivano le prime certezze

Dalla Commerciale Gicap, alla Like Sicilia, alla Ergon. Una fetta consistente di supermercati presenti non solo a Messina e provincia, ma anche in terra calabra, cambia marchio. E l’eredità della famiglia Capone è raccolta da una nuova società, che ha avuto la meglio, in una partita a due, sul precedente gestore. A questo punto, i 424 dipendenti – che dovranno indossare altre divise – e i sindacati – impegnati in una delicata vertenza – si augurano che il futuro riservi certezze. Lo scorso 15 settembre, i giudici della Seconda sezione civile-Ufficio fallimentare del Tribunale (presidente Giuseppe Minutoli, componenti Daniele Carlo Madia e Claudia Giovanna Bisignano) hanno disposto l’aggiudicazione della gara competitiva per l’affitto di azienda, della durata di tre anni, di tutti i 42 punti vendita, in favore della Ergon, società consortile arl di Ragusa, che in Sicilia detiene 351 supermercati Interspar, Eurospar, Despar, Maxisconto, Ard Discount e Alta Sfera. Non solo: fissato il termine del 30 settembre prossimo, salvo proroga, per la stipula del contratto di affitto, «alle condizioni indicate nella proposta irrevocabile» presentata e depositata il 28 giugno scorso.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook