Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Banca Credito Peloritano, commissari subito al timone: ribadite garanzie per i clienti
TREMILA CORRENTISTI

Banca Credito Peloritano, commissari subito al timone: ribadite garanzie per i clienti

di

Sulla “lavagna” del sito internet della Banca di Credito Peloritano sono stati cancellati i nomi del presidente e del consiglio di amministrazione. Alla voce “chi siamo” ci sono ora i nomi dei commissari, Gandolfo Spagnuolo e Giovani Giurdanella e del comitato di sorveglianza (Andrea Dara, Giuseppe Glorioso e Francesca Romana De Vita), imposti da Bankitalia che ha deciso di congelare i vertici della banca alla luce del dossier elaborato dagli ispettori. La continuità con la gestione precedente è garantita solo dal direttore dell’istituto di credito, Paolino Muscolino, l’unico rimasto in sella nella nuova fase di amministrazione straordinaria.

Ieri i due commissari hanno preso in mano le redini della banca nella sede centrale di Messina (altre due filiali sono a Barcellona e Capo d’Orlando). Avranno il compito di correggere la rotta rispetto alle anomalie di gestione affiorate dai controlli ispettivi. Partendo da una certezza, ribadita durante i loro primi incontri messinesi: la banca è solida e continua a garantire i rapporti con clienti e correntisti. E allora, se questa è la premessa, cosa c’è di così dirompente nel rapporto degli ispettori? Quali punti oscuri hanno convinto Bankitalia ad adottare un provvedimento così drastico?

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Messina

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook