Giovedì, 22 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
LAVORO

Castel di Lucio, dopo 30 anni arriva la stabilizzazione per 24 precari del Comune

Il processo di stabilizzazione dei precari storici del Comune di Castel di Lucio dopo trenta anni di attesa giunge a conclusione e per 24 ex articolisti è arrivato l'atteso momento della sottoscrizione di un contratto a tempo indeterminato. Avvalendosi della legge regionale n. 8/2018 varata dal Governo Musumeci e grazie all'azione dell'assessore regionale Bernadette Grasso è stato possibile per l'amministrazione comunale da un anno guidata dall'avvocato Pippo Nobile avviare gli atti amministrativi per il concorso riservato ai precari.

Dopo aver approvato il piano triennale del fabbisogno del personale e il piano annuale delle assunzioni con delibera di giunta comunale del 10 ottobre 2018, è stato approvato sia il regolamento per la disciplina delle stabilizzazioni del personale precario e come pure i due bandi di selezione riservati uno per titoli  e prova pratica per 8 posti di categoria A e 3 posti di categoria B e l'altro per titoli ed esami per la copertura di 13 posti di categoria C. Gli interessati hanno presentato istanza di partecipazione al concorso i 24 precari e hanno svolto le prove richieste dai bandi.

È stata stilata la graduatoria definitiva e il data 29 aprile i vincitori del concorso ovvero i 24 precari hanno sottoscritto i contratti dopo una cerimonia alla quale era presente l'assessore regionale agli Enti Locali Bernadette Grasso la quale ha sottolineato l'impegno profuso dal governo regionale per chiudere questa triste pagine di precariato per la quale si è battuta da sindaco del suo Comune di origine da deputato regionale e infine da assessora. Una parola è stata spesa anche per gli alti precari rimasti a servizio nei comuni siciliani ovvero la categoria Asu, di cui in 9 son presenti nel comune di Castel di Lucio. La strada è ancora in salita perchè si devono trovare le risorse ma il governo regionale è a lavoro anche su questo fronte ha sottolineato l'assessore.

Ha parlato il sindaco che da ex articolista con particolare determinazione, insediato a giugno scorso, ha voluto accelerare l'iter grazie all'impegno profuso dai capi Area e dal segretario comunale, rispettando la normativa emanata dal governo nazionale e regionale. Il sindaco ha sottolineato il ruolo di responsabilità che spetta ora hai nuovi dipendenti e il dovere di impegnarsi per il buon funzionamento della macchina amministrativa. Per i precari ha parlato Maria Rita Giordano che ha sottolineato la giornata storica dopo una attesa di trenta anni. Poi hanno preso la parola il presidente del Consiglio comunale e i consiglieri presenti per fare gli auguri ai nuovi dipendenti a tempi indeterminato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook