Lunedì, 09 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
RIEQUILIBRIO

Accordi con i creditori del Comune di Messina, in commissione 27 debiti fuori bilancio

di
accordi debiti fuori bilancio, comune di messina, creditori, Messina, Sicilia, Economia
Il dirigente comunale all'Avvocatura Carmelo Giardina

E' uno dei punti chiave per arrivare all'approvazione del piano di riequilibrio. I creditori di palazzo Zanca- e a Messina sono oltre 19.000- devono essere concordi sulla definizione e il saldo del loro credito perchè il comune possa aderire al piano ed avere rateizzato il debito maturato negli ultimi decenni.

L'amministrazione De Luca ha iniziato a interpellare i grandi creditori per cercare di ridurre quanto più possibile la massa debitoria. Sono circa 140 coloro i quali, enti pubblici e privati, vantano crediti per oltre 100 milioni di euro e possono scegliere fra il dimezzamento della somma e vantaggio del pagamento in due rate in 14 mesi, oppure possono rateizzare in quindici anni l'intera somma.

Oggi in commissione sono arrivate i primi 27 di questi debiti fuori bilancio. Il consiglio dovrà valutarli uno a uno e approvarli. Si tratti di 27 casi di accordo per il 50% e la prima rata dovrebbe essere incassata a fine mese. L'ammontare del debito è di poco inferiore agli 8 milioni di euro. Ciò vuol dire che dalla transazione il comune ha risparmiato già 4 milioni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook